0

Russia2018. Ecco i sorteggi: sarà il mondiale delle sorprese obbligatorie

Pubblicato il 2 dicembre 2017 da Igor Kolyvanov
Categorie : Pallone mon amour

russia 2018Prende forma il mondiale di Russia e la prima notizia è che il girone sfottò, quello delle escluse, sarebbe stato l’unico davvero arduo. Gira in rete un fantomatico gruppo I in cui sono raggruppate Italia, Olanda, Stati Uniti e Cile. Sulla carta – rispetto ai gironi veri – un autentico gruppo di fuoco.

GRUPPO A. Vita facilissima per Cavani e Suarez, almeno in teoria. L’Uruguay è nel girone con i padroni di casa della Russia testa di serie, l’Arabia Saudita e l’Egitto di Mohamed Salah. Sulla carta non ci dovrebbe essere alcun problema nel passaggio al turno per la Celeste. Poi Egitto e Russia, i sauditi (solita) comparsa.

GRUPPO B. Qui le cose si fanno un po’ più complicate. La decadente Spagna, in cerca dell’ultimo acuto, incoccia il Portogallo campione d’Europa. Sparring partner saranno il Marocco e l’Iran che potranno approfittare solo di eventuali passi falsi delle due grandi iberiche.

GRUPPO C. In teoria, non ci sarebbe nemmeno da prendere in considerazione anche la sola idea di un pronostico su questo girone. Eppure, per il folle conteggio del ranking della Fifa, questo sarebbe addirittura il più ostico dell’intero mondiale. La Francia affronterà i canguri australiani e il Perù. Ruolo d’antagonista per i solidi vichinghi della Danimarca.

GRUPPO D. Questo è forse il girone più interessante assemblato dai sorteggi. L’Argentina di Messi incrocerà i tacchetti con le SuperAquile della Nigeria, i “soliti” croati e la gran sorpresa (quando ne inizieremo a parlare come di una realtà?) dell’Islanda. Qui i pronostici diventano (un po’) più duri.

GRUPPO E. Gironcino duretto per il Brasile alla ricerca di una nuova grandeur. La Svizzera e la Serbia gli faranno compagnia insieme al Costarica, quello che ci cacciò fuori ai mondiali del 2014. Da non sottovalutare.

GRUPPO F. I campioni del mondo in carica della Germania domineranno il più variopinto girone dei mondiali: contro la Mannschaft giocheranno i nostri carnefici della Svezia, la Corea del Sud e il Messico sempre incapace di far quel salto di qualità nell’olimpo del Calcio.

GRUPPO G. Belgio e Inghilterra contro Tunisia e Panama. Pare più il programma di un tour di amichevoli oltremare ai tempi belli dei pionieri, invece è l’ennesimo girone il cui destino pare già scritto. Forse, se le due vittime sacrificali capiranno di non aver nulla da perdere, ne vedremo delle belle.

GRUPPO H. Una nazione per ogni angolo del mondo, questo è il girone più divertente: si affronteranno la Colombia dal Sudamerica, la Polonia dall’Europa, il Senegal dall’Africa e il Giappone dall’Asia. In teoria dovrebbero sfangarla le prime due, ma il Senegal ci ha dimostrato (quindici anni fa) di avere la scorza dura e il Giappone insegue il sogno proibito di mostrare al mondo che Holly e Benji non rappresentano solo una bella favola.

 

Di Igor Kolyvanov

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>