0

SerieTv. La nascita della follia di Gotham City (senza Batman)

Pubblicato il 10 ottobre 2014 da Redazione
Categorie : Televisionando

Gotham_(serie_televisiva)Fra pochi giorni su Mediaset andrà in onda la serie televisiva Gotham, che racconta le avventure del detective Gordon, sulle tracce degli assassini di Thomas e Martha Wayne, i genitori del piccolo Bruce Wayne, che in futuro diverrà Batman. La serie si sofferma però sugli anni in cui l’Uomo Pipistrello non era ancora sceso in campo e, a fronteggiare i criminali più pericolosi di sempre, c’era solo la polizia.

Il detective James Gordon, interpretato da Ben MacKenzie (noto soprattutto al pubblico dei venti e trent’enni per la sua interpretazione di Ryan nella storica serie OC), non è un super eroe, ma un uomo normale che con le sue sole forze deve fronteggiare un nascente Pinguino, una giovanissima Cat Woman, il pazzo Joker e la rampante affarista senza scrupoli Fish Mooney, personaggio ideato ad hoc per la serie.
Batman per il momento è messo nel congelatore, poiché la serie non è dedicata a lui, ma alla storia della corruzione e della follia di Gotham. Non sarà quindi come Smallville.

Batman-26

I costumi della serie di Batman del 1966. La trasposizione dal fumetto, per quanto riguarda i costumi, fu abbastanza fedele.

Lo stile narrativo sarà simile a quello della saga cinematografica di Christopher Nolan. Niente tutine colorate, travestimenti a volte ridicoli e fumettistici ed esagerazioni al limite del comico, presenti in altri lavori cinematografici o nella serie del 1966, ma atmosfera lugubre e gotica accompagnata da tanta azione. L’attore protagonista, MacKenzie, ne ha già fatto le spese, facendosi male sul set dopo aver rifiutato di far fare alcune scene a una controfigura e postando quindi le foto sui social network.

La serie TV di Gotham è stata un successo negli Stati Uniti. In Italia andrà in onda il 12 ottobre su Italia 1, ma le puntate successive saranno disponibili per gli abbonati a Mediaset Premium.

@barbadilloit

Di Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>