0

Tennis. Australian Open: i quarti più attesi sono Federer-Murray e Nadal-Dimitrov

Pubblicato il 21 gennaio 2014 da Michele Fronterrè
Categorie : Sport/identità/passioni

downloadEntrano nel vivo gli Australian Open. Il tabellone maschile si sta per allineare alle semifinali. Il ceco Thomas Berdych è il primo semifinalista avendo avuto la meglio su Ferrer in quattro set.

Ma oggi è certamente il giorno di Stanislav Wawrinka che come un anno fa ha dato vita a un entusiasmante match contro Nole Djokovic. Al termine di una lunga battaglia lo svizzero si è imposto su Nole per 9-7 al quinto set. A tradire il serbo che è stato avanti per tutta la partita in termini di punti è stata  la risposta al servizio, normalmente uno dei suoi punti di forza. Wawrinka ha avuto una flessione solo nel quarto set dove non è stato supportato dalla prima di servizio ed è stato costretto dal ritorno di Djokovic che stava reagendo bene al fatto di trovarsi sotto 2 set a 1. Nel quinto set, dopo un inizio in cui Nole è riuscito a portare ai vantaggi molti games sul servizio dell’avversario, Wawrinka è tornato a servire bene e ha trovato la lucidità per avere la meglio. Berdych è avvisato.

Nella parte alta del tabellone gli altri due quarti vedono di fronte Federer contro Murray e Nadal contro Dimitrov che è certamente il quarto più interessante. Dimitrov, in cui molti osservatori vedono il nuovo Federer per eleganza e movenze, non è a nostro avviso ancora attrezzato mentalmente per imporsi contro un Nadal che, oltre alla sua potenza di gioco, dimostra partita dopo partita di non conoscere mai passaggi a vuoto nei momenti decisivi. Nadal è favorito.

Gli amanti del tennis fantastichino pure su di una semifinale Federer e Dimitrov, rimane ciononostante più probabile la semifinale tra Murray e Nadal. E qui la cura di Ivan Lendl potrebbe dare i suoi frutti. Un Murray tecnicamente ormai competitivo, con una maggiore capacità di concentrazione potrebbe essere finalmente pronto al grande salto ed entrare a pieno titolo nella lotta al momento a due tra Nadal e Djokovic. Volendo azzardare un pronostico potremmo immaginare la stessa finale di un anno fa: Murray – Djokovic. E chissà se sarà rivincita. Vedremo.

Il tabellone femminile vede, nella parte alta, già in semifinale la Bouchard che se la dovrà vedere contro la cinese Na Li che ha interrotto il sogno della bravissima Flavia Pennetta. L’azzurra contro la più resistente Na Li è stata tradita dal servizio che non le ha permesso di allungare il match nelle zone calde, quelle del 4-4, 5-5 quando tutto può succedere. E’ finita 6-2, 6-2.

Nella parte bassa ai quarti si devono incontrare la sorprendente Cibulkova, che ha eliminato la Sharapova favorita per la vittoria finale, contro la rivelazione degli ultimi anni: la rumena Halep, e la Azarenka contro la Radwanska. In un torneo che ha visto cadere già teste di serie come la Williams e la Sharapova, la Azarenka ha da stare molto attenta. La vincente tra la Halep e la Cibulkova potrebbe essere veramente insidiosa. Infine, bene Errani-Vinci che  approdano in semifinale nel doppio femminile.

@barbadilloit

 

 

 

Di Michele Fronterrè

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>