0

Il caso. FamilyDay: “Regione Toscana finanzia sportello Trans-genere: denaro sottratto a crisi Covid

Pubblicato il 26 Marzo 2020 da Massimo Gandolfini
Categorie : Cronache

Coronavirus

Il professor Massimo Gandolfini (Family day) insorge contro la Regione Toscana che destina risorse preziose allo sportello Trans-genere , sottraendo risorse alla battaglia contro il Coronavirus.

La nota di Gandolfini

Lascia sbigottiti la delibera della Regione Toscana dello scorso 23 marzo che stanzia 80.000 euro, l’equivalente di quattro respiratori, all’USL Toscana Ovest per la prosecuzione delle attività del Consultorio Transgenere di Torre del Lago. L’iniziativa resta discutibile anche dal punto di vista scientifico visto l’approccio con cui la politica ha affrontato questo tema, relativizzando il sesso di nascita e proponendo approcci ideologici che non hanno nulla che fare con la cura psicofisica delle persone.

Da medico in prima linea negli ospedali di Brescia, ritengo che sia un insulto al bene comune ogni euro della sanità pubblica che in questo momento viene sottratto alla lotta per l’emergenza Coronavirus. Ci interroghiamo inoltre sui risultati degli stanziamenti ricevuti in questi anni dallo sportello. Una sana razionalizzazione dei fondi della sanità, volta a dare risposta alle vere priorità, parte proprio da queste considerazioni e dalla formulazione delle opportune risposte. Non troviamo soddisfacenti neppure le spiegazioni che fanno risalire l’accordo sui questi fondi allo scorso gennaio, perché di fronte all’impellente sfida di salvare ogni vita, si possono e si devono riconsiderare gli stanziamenti alla luce delle nuove necessità.

Le regioni dopo anni di tagli sconsiderati e aiuti ai soliti gruppi ideologizzati che portano avanti tesi prive di fondamento hanno il dovere morale di rimettere la tutela della vita e dei più fragili al centro delle loro politiche.

@barbadilloit

Di Massimo Gandolfini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *