3

Taccuino-Coronavirus/20. Se “Ora” Lindo Ferretti è un elogio alla solitudine

Pubblicato il 26 Marzo 2020 da fma
Categorie : Cronache Musica

Giovanni Lindo Ferretti torna a fare sentire la propria voce e lo fa interpretando a suo modo le inquietudini connesse alla dramma del coronovirus. La geniale voce dei Cccp – Fedeli alla Linea, Csi e Pgr manda in rete “Ora”.

Un brano non esattamente nuovo, perché la musica è quella di “La lune du Prajou”, brano dell’album Ko de mondo (1994) dei Csi. Il testo invece è stato scritto ora e ha come tema la solitudine:  ”connessi, tracciabili, asettici, comunichiamo solitudini, moleste e sovraesposte”. Però parla anche di ”un tempo ritrovato/ un tempo sconosciuto/ stagnante nel regno dell’accelerazione’’. Il videoclip è stato realizzato da Martina Chinca e pubblicato da No Music.

@fernandomadonia

@barbadillo.it

Di fma

3 Responses to Taccuino-Coronavirus/20. Se “Ora” Lindo Ferretti è un elogio alla solitudine

  1. Sempre un grande Giovanni Lindo, bello il testo rivisitato e che fotografa perfettamente l’occasione che questo periodo ci offre per ritrovare “un tempo sconosciuto” adatto al raccoglimento interiore… X Redazione: il problema che segnalavo ieri pare completamente risolto e le pagine vengono caricate perfettamente.

  2. Parole e Suoni riflesse,penetranti,che destano spiriti lungamente amorfi per l’attesa..Uscirne!! Fossi matto mi sento poco bene..

  3. bellissimo! Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *