72

Il commento. Lega, insostenibile leggerezza della Balena Verde (poco attrezzata sui dossier)

Pubblicato il 26 Giugno 2019 da Auguso Grandi
Categorie : Politica

Lega Balena verde

Dalla “balena bianca” alla “balena verde”? I numeri la Lega li ha per potersi considerare erede della Dc, il grande partito che interpreta umori e desideri del popolo italiano.

Però i numeri spesso non sono sufficienti ed occorre qualcosa di più per poter giocare su più tavoli contemporaneamente, in modo da rappresentare una società italiana che evidenzia contrapposioni sempre più marcate.

Nell’Italia del boom era più agevole far convivere impresa e lavoratori. Anche perché molte piccole imprese erano state create da operai che avevano tentato il grande salto. Non che il padronato di allora fosse molto più generoso di quello attuale. Ma chi aveva attraversato le difficoltà del periodo bellico non si spaventava di fronte al magro salario. E poi la crescita garantiva a tutti la possibilità di indebitarsi per entrare a far parte della civiltà dei consumi. Frigorifero a rate, auto a rate, televisore a rate.

Ciò nonostante esistevano contrasti anche forti nella società, incanalati dalle varie correnti democristiane. Non c’era un uomo solo al comando e la corrente di Donat Cattin poteva scontrarsi senza problemi con quella di Pella, Fanfani contro Andreotti, Moro contro Colombo. Ciascuno aveva la propria base elettorale, con sensibilità e richieste anche molto diverse. Filo palestinesi e filo israeliani, al servizio di Confindustria o con un’anima sociale. Ma ogni corrente aveva il suo centro studi, la sua scuola per la formazione dei quadri, i propri riferimenti nei corpi intermedi.

Ora, con la balena verde, i contrasti non hanno la mediazione delle correnti. Manca completamente la fase di preparazione, di studio. Si procede per slogan e sugli slogan si costruiscono scontri interni. Giorgetti contro Borghi per una dichiarazione estemporanea, non per valutazioni approfondite ed illustrate al pubblico. Si è passati dai noiosissimi e corposi documenti programmatici al nulla cosmico di Twitter. E tutti si appellano al Capitano in attesa di una sorta di giudizio divino.

Ma i vecchi notabili Dc giravano con un segretario che raccoglieva nomi e richieste del popolo che si avvicinava al politico. I nuovi notabili leghisti si lasciano avvicinare solo per un selfie.

È vero che è cambiata la società ed è cambiata la comunicazione. Però qualche analisi, qualche studio ogni tanto, non farebbero male. Se non si è in grado di creare centri studi interni con un briciolo di credibilità, si potrebbe perlomeno dedicare qualche ora ad un confronto con quelli esterni già esistenti. Tanto per imparare qualcosa ed evitare gaffes imbarazzanti. (da Electomag.com)

@barbadilloit

Di Auguso Grandi

72 risposte a Il commento. Lega, insostenibile leggerezza della Balena Verde (poco attrezzata sui dossier)

  1. Il problema principale è proprio quello. Che la DC aveva un consistente zoccolo duro e l’ha mantenuto per decenni. Oggi i voti a M5S o Lega possono enormemente mutare da un’elezione all’altra. Poi la preparazione, la competenza. Un tempo quasi tutti i politici erano laureati (lauree vere, non come oggi in Cinema, Foreste e Scienze Confuse)e molti docenti universitari, anch’essi veri. Oggi predomina una crassa ignoranza ed improvvisazione, anche perchè il politico non è più il destinatario di rispetto, ma di continui sberleffi mediatici. Chi ha ancora voglia di correre il rischio di sporcarsi? Quasi solo i peggiori, ovviamente…Lo stupido è assai peggiore in politica del moderatamente corrotto…

  2. @Guidobono
    Certo che i politici di oggi sono molto meno preparati di quelli di ieri, hanno conseguito i diplomi e le lauree nella ridicola scuola italiana post-Sessantotto. Quali basi culturali possono avere, se non modeste malgrado i 110 e lode. La DC, come dice l’articolo, aveva il merito di essere un partito interclassista, a differenza di altri come il PLI e il PCI che invece rappresentavano una determinata categoria sociale, e forse è questa sua caratteristica che gli ha permesso di essere un partito col 40% dei voti. Una caratteristica che probabilmente ha ereditato dal PNF, quello “istituzionale”, non certo quello salodiano, che invece fu incarnato dal MSI. La Lega invece non mi sembra proprio interclassista, ed ho l’impressione che si rivolga agli artigiani e ai commercianti più di qualsiasi altra categoria professionale. Poi tra l’altro è liberista, anche se non ai livelli del PD.

  3. Werner. Visto come funziona lo Stato in Italia ci mancherebbe solo che la Lega fosse statalista, visto anche il suo elettorato, che in buona parte è stato ereditato da FI…Però se Salvini non la smette di collezionare figure da peracottaio chiacchierone ed impotente (non entreranno mai!… la capitana è una sbruffoncella…quando già sono in porto…)la Lega è destinata, temo, ad un gran “tonfo all’indietro”…

  4. @Guidobono
    Lo Stato bisogna farlo funzionare bene a prescindere se si è liberisti o statalisti, e per farlo ci vuole una politica con la P maiuscola. E comunque sì, è come dici tu, se Salvini fa solo chiacchiere e zero fatti, la Lega rischia di naufragare a livello di consensi, e magari passare dal 34% al 3,4% dei voti alle prossime consultazioni elettorali.

  5. Werner. Politica con la P maiuscola…Chi non potrebbe essere d’accordo…? Ma è un po’ come far tornare verginelle baldracche da 20 anni nell’offizio…La fortuna di Salvini finora è stata quella di essere indicato come un babau dalla combriccola della sinistra politico-mediatica… Solo perchè a loro conviene proprio uno come Salvini come ‘bersaglio grosso’, l’ideale…

  6. Felice non voglio difendere Salvini ma a me pare che le chiacchiere le facciamo noi, intanto lui è stato il primo, fra mille difficoltà e pressioni certamente, a evitare un invasione colossale, almeno di questo diamogli atto altrimenti se ci ritroveremo gli immigrazionisti quelli veri allora poi vedremo come lo rimpiangeremo altrochè… Poi il termine “sbruffoncella” è più che appropriato per quella hippy di buona famiglia che continua ad eseguire ordini ben precisi per colpire questo paese, altrimenti in due settimane avoja a cercare altri porti, ed anche la Corte di Strasburgo stavolta ci ha dato ragione e la posizione di Salvini è condivisa da tutta Europa praticamente, perchè a casa loro anche tedeschi, spagnoli, francesi, olandesi chiudono i confini però poi che noi li teniamo aperti… La posizione di Salvini quindi è coerente e fa benissimo ad usare quelle parole ed a fare arrivare la situazione ad un livello di scontro, intanto gli immigrati ancora non sono sbarcati e secondo il decreto sicurezza bis tutto l’equipaggio di See Watch sarà arrestato, ci sono già i carabinieri in porto e tutto il resto quindi apsettiamo prima di parlare di farle noi le chiacchiere inutili… Qui si tratta di rispettare le leggi di uno Stato sovrano(ok sul sovrano si può discutere…) e non si tratta di quei 42 immigrati ma di una questione di principio… Certo biosgna lavorare di più e meglio, ma intanto, almeno sull’immigrazione, se non ci fosse Salvini ci sarebbe l’invasione, fosse anche solo per questo io non vedo alternative a Salvini, anche perchè non mi pare ci siano questi grandi statisti che potrebbero fare meglio di lui.

  7. Un Ministro dell’Interno non polemizza, manda la Polizia con l’ordine di sparare!

  8. …con la fame che hanno i tonni…

  9. Felice lo so ma non è che possono veramente ributtarli a mare, quelli hanno forzato il blocco, lui rispettando la procedura e le leggi ha schierato le forze dell’ordine e tutto il resto, si deve essere duri ma senza passare dalla parte del torto… Poi il resto si giocherà in punta di diritto, e facendo anche pressioni sulle diplomazie(come è stato fatto oggi su quella olandese)… L’unico fragile argine all’invasione è questo, nel paese c’è un clima diffuso di sostegno all’azione del Ministro, quindi cerchiamo di non fare i soliti che vogliono perdere a tutti i costi, anche quando forse un pochino si sta vincendo… Sono daccordo sul fatto che i politici della Prima Repubblica erano altra cosa(anche se poi hanno fatto tanti danni comunque), sono daccordo sull’incompetenza di buona parte della politica attuale(ma i competenti pluri-laureati alla Monti hanno fatto peggio) ma questo è, non ci possiamo permettere di fare gli schizzinosi e tra l’altro a me pare errata l’analisi sulla volatilità del consenso alla Lega, che secondo me non è volatile affatto perchè rappresenta delle istanze che nessun altro partito riesce a intercettare in modo così trasversale, ed infatti è l’unico partito che negli ultimi anni è cresciuto costantemente e senza reflussi, al contrario dei 5*, ed in più ha ancora potenzialità di crescita al sud il che non è da sottovalutare, insomma secondo me a meno di una grande manovra in stile mani pulite il consenso della Lega è il più saldo in assoluto fra i partiti italiani, del resto non ci si inventa nulla, le alternative dove sono? Forse solo Meloni può crescere, la sinistra non ha i numeri a meno di un alleanza coi 5*, quindi mi sembra tutto abbastanza delineato… Certo Salvini deve studiare, leggere o farsi leggere i dossier, ma su questo punto è uno che se ha una qualità è proprio questa,avere l’umiltà di ascoltare e circondarsi di persone più preparate di lui…speriamo.

  10. Caro Stefano. Siccome io provengo dalla “Storica Capitale Italiana della Cassa Integrazione” e dei fasulli piani industriali dell’illusionista buonanima Marchionne, da ultimo, che cosa vuoi che ti dica? Che non credo a nulla della Lega e Salvini? Certo, ma che facciamo? … replicherai tu, con ragione… Non lo so, ma sono vecchio per “prendermi” ancora in giro…per credere…Fiat come Juve come Torino, come industria dell’auto, come destra italica, come governo, come Italia… Tutto vacuo bla-bla, tutto falso, o quasi, immondizia a parte… Saluti!

  11. Stefano. Le diplomazie – parlo con qualche cognizione di causa – non sono forti per l’abilità, vera o presunta dei diplomatici, ma per la forza ed il consenso che hanno alle spalle e che l’interlocutore deve sapere, o almeno sospettare, che sei pronto ad usarli. Altrimenti faremo due chiacchierate con gli amici olandesi e non cambierà assolutamente nulla…

  12. Sono in totale sintonia con Guidobono,come dissi tempo fa’..Salvini verra’ arrosolato se non si decidera’ di fare cambiamenti radicali..Deve finirla,non e’ piu’ tempo delle chiacchiere, azione,implementare le tanto sbandierate aspettative altrimenti tra qualche mese comincera’ inesorabilmente la caduta.L’invasione sta’ continuando con tutto il resto e’ solamente coperta dai media tv etutti gli organi multimediali che sono in mano alla sinistra. SALVINI non ha scampo(secondo la mia opinione) Avrebbe dovuto ed avrebbe ancora la chance se uscisse dal governo.Credo che il bravissimo MATTARELLA gli abbia detto chiaramente sin dall’inizio,che l’alternativa sara’pd 5*.Se avesse quello che vuol far credere capirebbe che il governo com’e’ non funziona e si dara’ tempo ancora una volta alla sinistra di recuperare.. Salvini deve capire che avrebbe una grandissima maggioranza andando a nuove elezioni,LEGA..FDI..+ (FI senza la boria del tempo andato)Solo cosi’ puo governare e fare tutte le modifiche necessarie di cui abbiamo necessita’ assoluta.Se il bravissimo MATTARELLA fara’dara’ mandato ad altri,, non dureranno molto e Salvini incrementera’ ancora la sua forza elettorale. Non giriamoci intorno SALVINI sta’ dimostrando i suoi limiti,gli e’caduta una botta di successo che non e’ in grado di gestire..Purtroppo credo che non sia solamente lui ma bensi’ tutto il suo enturage..

  13. Concordo con Stefano riguardo al fatto che Salvini é il meglio che si possa avere al Viminale, anche se dovesse fare solo metà di quello che dice. Ma di più non può fare per il semplice fatto che é ministro di un governo formato da due forze politiche eterogenee, peraltro con un M5S in cui la componente sinistrorsa e immigrofila é molto forte, e che come sappiamo ha nell’attuale Presidente della Camera – il “laureato” in scienze della comunicazione con una tesi sulla canzone neomelodica napoletana -il suoprincipale esponente. D’altronde, quest’ultimo ha chiaramente manifestato il proprio sostegno allo sbarco della Sea Watch a Lampedusa, esattamente come fanno PD, LeU, Sinistra Italiana, e tutto l’universo “intellettuale” radicalchic.

  14. Totalmente d’accordo con Stefano, ai tempi del centro sinistra, capitava di vederne arrivare 5000 in un solo fine settimana (e di doversi sorbire pure la retorica strappalacrime dei tg di regime…).
    Ora sbarcano una cinquantina una volta tanto, e confesso che non mi è dispiaciuto vedere quella nave canaglia Sea shit rompersi le corna per due settimane senza poter sbarcare (poi ero consapevole che prima o poi avrebbero forzato il blocco…).
    I tg e giornalisti sinistronzi che ci ripetono come un mantra che gli sbarchi proseguono comunque (fingendo di non rendersi conto che sono molti di meno rispetto agli anni del Pd), stanno cercando solo di installare nella gente la falsa convinzione che nulla sia cambiato e che Salvini sia solo un chiacchierone (quindi tanto vale non votare contro i piddioti e compagnuzzi vari). A vedere le elezioni europee la gente non si è fatta fregare.
    Personalmente mi auguro che questo governo duri altri 4 anni (se non altro almeno non avremmo flussi migratori incontrollati), purtroppo però la vedo dura.

  15. Werner. Ed allora lasci il governo! Che facciano il governo PD-5stalle e poi vedremo alle prossime elezioni…Così non sta facendo proprio nulla, si sta solo bruciando…

  16. Una soluzione definitiva sulle ong ci potrebbe essere (ovviamente la Meloni sbaglia, purtroppo non ti farebbero mai affondare le loro navi) ; basterebbe che i Libici sequestrassero tutte le navi delle ong che violassero i loro confini, allora vedremmo se Tedeschi e Olandesi , silenti in questi giorni rimarrebbero tali o si attiverebbero per far rilasciare equipaggio e nave. E d’altronde, non capisco perché una barca con poveri pescatori che si trovi a sconfinare venga subito catturata, e invece questi tizi scorrazzino impunemente.

  17. Wolf. Vogliamo vedere navi e bagnarole colate a picco (possibilmente senza vittime, ovvio), non ascoltare o immaginare o congetturare…

  18. Wolf. Scusa, ma se le ONG sono più potenti del Governo italiano (se, al massimo, noi dovremmo sperare nell’aiuto libico…), mi dici a che cosa serve Salvini?

  19. E state certi che un sequestro da parte dei Libici non avrebbe nulla a che vedere con i sequestri farsa fatti qui in Italia, tra magistrati compiacenti, attivisti umanitari in attesa sul molo, politici progressisti a far pressione presentandosi direttamente a Lampedusa, etc. Un sequestro da parte libica avrebbe veramente un fattore deterrente.

  20. Felice se avesse potuto l’avrebbe già fatto non credi? Poi in realtà quelli che si stanno bruciando sono i 5* visto le proporzioni completamente ribaltate rispetto al 4 marzo, Salvini se rompe lo farà sulla manovra economica a settembre, altrimenti continua per tutta la legislatura… Ma non può essere lui a rompere dobbiamo capirlo, questo è un fatto di pura tattica politica, deve portare i 5* a rompere o a rompersi fra di loro, è questo l’obbiettivo mi pare chiaro… Per il resto daccordo sia con Wolf che con Werner sulle loro ulteriori precisazioni, volevo solo aggiungere che la retorica degli sbarchi che proseguono comunque ormai non funziona più e lo hanno capito pure i sinistri, oggi sentivo Peter Gomez e Massimo Giannini riconoscere apertamente ma a malincuore che Salvini su questo punto ha ragione ed ha vinto perchè effettivamente è riuscito a bloccare i flussi e ridurre drasticamente anche le morti in mare, insomma ormai anche loro stanno cambiando strategia, se ci fate caso stanno avendo un atteggiamento più sottile ed ambiguo dal post elezioni, non cercano più lo scontro frontale su questi temi(a parte quelle cime di Boldini e co.) ma stanno effettuando un tentativo di riproporsi stile Macron, come “sovranisti” de sinistra, tattica suggerita da J.Attalì recentemente, riconquistare le tematiche del “nazionalismo” a sinistra… Quindi occhi sempre ben aperti che questi hanno sette vite come i gatti e ho più paura di una strategia del genere che dei vari Fico e Boldrina che alla fine sono una manna per Salvini e non hanno nessun seguito reale nel paese e nei loro partiti.

  21. Salvini serve perché siamo passati da quasi 200 mila persone l’anno a 2000 o poco più. Però se vuoi chiudere definitivamente con le ong, un intervento duro e diretto dei Libici sarebbe più che auspicabile, soprattutto per svelare tutta l’ipocrisia europea. D’altronde già adesso Salvini (e in misura minore Minniti poco prima) hanno ridotto il numero di migranti grazie all’aiuto indispensabile del paese nordafricano ( ad Alfano ad esempio non fregava una mazza di fare tali accordi, ripeteva solo”noi salviamo vite”e altre stupidaggini simili.,.)

  22. Felice quello a cui punta Salvini è non farli partire, e per farlo qual’è la tattica migliore se non colpirli a livello finanziario e quindi disincentivare le ONG a portarli qui? Alla fine è un braccio di ferro, più gli crei problemi, più loro perdono soldi e possono permettersi meno sbarchi… Adesso con il decreto sicurezza bis c’è un deterrente in più, se iniziamo a sequestrargli le navi, arrestargli gli equipaggi e farli girare in mare per due settimane sotto al sole vedrai che ci penseranno due volte la prossima volta, è tutto qui, non serve ne affondare ne fare chissà cosa… Al massimo dovremmo iniziare a impostare una seria politica di accordi diplomatici con i paesi di provenienza, questo è un problema da risolvere.

  23. Esatto Wolf, accordo con i libici(quelli giusti però, non come l’ultima volta ha fatto il PD), abbiamo già accordi con Tunisia ed altri 4 paesi, adesso però bisogna fare gli accordi con Nigeria in primis e poi a seguire tutto quella parte di Africa sub-sahariana… L’Europa ormai conta poco,i tedeschi zitti zitti si preparano ad uscire vedrete, altro che italexit…

  24. Stefano. Ma proprio per questo Salvini deve tirare al massimo la corda fino a spezzarla! Altrimenti “lavora” per loro. A noi stan bene un governo di vagabondi PD-5 stalle e tanti “migranti”, brutti ed aggressivi… che spaventino gli elettori…Altrimenti le sinistre diranno in campagna elettorale: avete avuto il governo e che cosa avete fatto? Sono forse arrivati di meno, ma non è merito vostro. A quanti avete messo in mano un foglio-di-via? E quanti sono effettivamente partiti? Ergo, la politica della voce grossa e degli annunci non serve a niente… I 5stalle hanno iniziato una caduta rovinosa, ma i PD stan risalendo alla grande…

  25. Accordi, ma soprattutto sequestri fatti dai Libici stessi contro le ong che dovessero violare il loro spazio navale…

  26. Stefano: seri accordi diplomatici con la Nigeria e Paesi sub-sahariani? Mi stai prendendo per i fondelli? Svegliati dalla fase mistico-esoterica, quelli son sesquipedali cialtroni, possono firmare qualsiasi cosa e poi non fare assolutamente nulla…

  27. Ho staccato la tv Italiana da novembre,sebbene navigo sul WEB da principiante leggo” 68 Algerini sbarcati in incognito in sardegna,altri46 ieri 86 in calabria etc.Mi chiedo quale stato decentemente civile non tutela i propri confini!!la sea watch ed altre navi servono per dimostrare che Salvini qualunque cosa dica loro sbarcano,e questa e’ la realta’.I 600.000 mila da rimpatriare sono diventati 50.000.La delinquenza in Italia e’fuori controllo nonostante si cerca in tutti i modi di coprirla o financo giustificarla.potrei continuare nello specifico per molto.Qualcuno potrebbe chiedersi cosa fa’ la polizia??? Che polizia abbiamo!!! E se e’ cosi cosa fa SALVINI in merito??? Ha il supporto popolare vero e non e’ in grado di usarlo questa e’ la pura realta’.Personalmente credo che il potere vero gli abbia parlato come il potere vero sa’ parlare…vogliono far passare tempo per organizarsi ed irrobustire un centro ed isolare la destra..La lega gia’litiga tra loro ,vedasi diatriba tra Borghi ..Giorgetti..Per non parlare del ministro degli ESTERI,DIFESA,GIUSTIZIA,etc..

  28. Signori scusatemi,mi state mettendo i buon umore come potete pensare di fare accordi con i paesi che stanno spolpando l’ITALIA con l’invasione,sono loro che danno supporto e tutte le informazioni possibili.Ma il sistema AUSTRALIA perche non e’ applicabile in ITALIA?????

  29. Stefano. L’unico deterrente è la paura, purtroppo….

  30. Nel mio primo commento(20:22)ovviamente volevo scrivere”instillare”, non “installare”(che non c’entra nulla…) ; il tablet a volte mi cambia le parole usate con alcune d’uso più comune.
    X Fernando e Felice. Credo che questa prima fase servirà a Salvini per cercare di stabilizzare definitivamente la situazione riguardo gli arrivi (e possibilmente neutralizzare la piaga delle ong) ; in una seconda fase (ammesso che ci si arrivi), si penserà a rendere più efficaci i rimpatri.
    Gli accordi con i paesi africani hanno una loro efficacia, tanto è vero che con Minniti prima e, soprattutto, con Salvini adesso, arrivano in Libia e riescono a partire da lì verso l’Italia, un numero assai inferiore di persone rispetto all’era Alfano, che accordi non ne fece (o non ne fece di efficaci).
    Si può dire tutto, ma i numeri sono numeri.

  31. I rimpatri non avvengono e, comunque, quasi tutti tornerebbero, mandati dai loro governi che vogliono disfarsi della zavorra. Bisogna rinchiuderli in campi di lavoro forzato, con filo spinato e le guardie armate sulle torrette.

  32. Wolf. ‘Sequestri fatti dai Libici?’. Adesso ci mettiamo anche a fare i papponi dei mari? Poi vorremmo essere rispettati? Tiriamo fuori gli attributi ed affondiamo le navi negriere delle ONG piuttosto… Salvini in persona vada a sparare: vincerà di sicuro le prossime elezioni e di molto…

  33. Perché gli eventuali sequestri, i dissequestri, le eventuali inchieste sull’equipaggio, etc, dipendono dalla magistratura italiana, la quale (in massima parte) vede con favore queste navi ostili. Salvini sta rendendo loro la vita più complicata, ma poi non può colpirle definitivamente, perché tante decisioni non gli competono, e viene quindi scavalcato ; parlare di affondare le navi è un’assurdità giuridicamente impossibile, e comunque non dipenderebbe dal ministro degli interni o dalla politica in generale.
    Alla fine entrano e se ne fregano, perché sanno che le conseguenze per loro sarebbero pesanti, ma non troppo. Se dovessero rischiare sequestri e detenzione da parte dei Libici, allora stai sicuro che ci penserebbero 2 volte(e non capisco perché sequestrino le navi dei nostri pescatori e non quelle delle ong) ; oltretutto si muoverebbe qualcuno per farli liberare, vediamo chi…..

  34. C’è da chiedersi come mai non lo facciano (sequestrare le loro navi ) automaticamente ogniqualvolta le intercettino. Forse non vogliono inimicarsi nessuno (in questo caso tedeschi e olandesi) vista la situazione critica nella quale si trovano. Comunque mi sembra l’unica possibilità di imbrigliare l’attività di costoro.

  35. Le proposte della Meloni(blocco navale, affondare le navi), nel tentativo di scavalcare a destra Salvini, purtroppo sono solo demagogia.

  36. E comunque, per la prima volta, considerando l’anno in corso, i rimpatri sono più degli arrivi.

  37. Daccordissimo con Wolf… Felice e Fernando il problema del vostro ragionamento è che non tenete conto un fattore politico essenziale: Salvini è “solo” un Ministro dell’Interno e non Primo Ministro, e per di più un Ministro dell’Interno che a tutti contro, dai media a buona parte della politica nostrana alla magistratura… Se Salvini facesse come dite voi sarebbe un attimo che verrebbe indagato, arrestato, condannato con gran coro di buonisti da tutto il mondo per crimini contro l’umanità o qualche idiozia dirittumanista del genere… Insomma il vostro ragionamento non è quello che può fare Salvini che deve muoversi fra mille pericoli sia politici che personali. P.S. Felice per convincere i paesi di partenza a tenerseli basta pagarli, alla fine sempre questo è il punto.

  38. @Guidobono
    I governi degli Stati africani gli accordi li rispettano (forse) solo se gli si dà dei soldi. Poi per il resto è vero, sono interlocutori assolutamente inaffidabili e irresponsabili. Non è un caso se l’Africa non esce dal sottosviluppo. Però il sottosviluppo africano vogliono portarcelo qui in Europa attraverso l’immigrazione.

  39. Purtroppo è proprio come hai detto , Salvini ha rischiato(con grande sprezzo del ridicolo per chi glielo ha intentato) un processo per sequestro di persona, arresto illegale e abuso di ufficio(15 anni per di carcere) per non aver fatto scendere immediatamente i clandestini dalla “Diciotti”.
    Questo per dire in quale terreno minato si stia muovendo.

  40. rispondevo a Stefano

  41. Comunque al di là di tutto fino a qualche mese fa quella nave sarebbe entrata in Italia senza nessun problema, adesso sono stati obbligati a stare per due settimane in mare, ancora in questo momento non sono autorizzati a sbarcare, molto probabilmente anche nel caso alla fine riuscissero a sbarcare l’equipaggio sarà arrestato e la nave sequestrata e per un bel pò di tempo saranno neutralizzati mentre prima di Salvini facevano avanti e indietro, carica e scarica… Salvini sta vincendo e per questo stanno forzando la mano con l’aiuto dei soliti traditori interni, vogliono dimostrare ovviamente che Salvini non ha un potere reale…

  42. Nel suo ultimo articolo “Gli “umanitari” dell’odio” Blondet scrive:” La loro “umanità” (dei piddini vari e co.) è odio per gli italiani poveri, perché i miliardi spesi per mantenere i clandestini stranieri sono sottratti a loro.

    Questi commettono atti di guerra civile. E l’avranno vinta, perché dalla loro hanno tutto: la “giustizia Palamara” e la “Europa”, la Marina militare, la Rai-Tv, la 7, le ONG, El Papa, la passività del popolo italiano.

    Insieme all’Olanda e alla Germania, responsabili della Sea Watch e della sua comandante, volevano dimostrare che Salvini è impotente. E ci stanno riuscendo, perché la sola reazione adeguata a questo atto di guerra sarebbe un atto di guerra – l’affondamento – e non si può fare.

    Se il popolo italiano non si mobilita dietro il NO a questi violatori e spregiatori dell’Italia, se non tiene duro a sostegno del ministro Slavini, il risultato sarà quello previsto: dopo questa “vittoria”, cento Sea Watch discaricheranno sulle nostre coste centinaia di miglia di negri, criminali di ogni parte del mondo che possano pagarsi il traghetto delle ONG che hanno forzato l’Italia. Ormai abbiamo qui quasi 9 milioni di clandestini ed extracomunitari. La profezia secondo cui nel 2025 saranno la maggioranza degli abitanti, non è lontana dal realizzarsi”… Questa è la stessa strategia che guarda caso nelle stesse ore stanno utilizzando contro Trump, questo dimostra ancora una volta se ce ne fosse bisogno che l’immigrazione è un arma in una guerra non convenzionale.

  43. Ho letto anch’io l’articolo di oggi di Blondet, e lo condivido al 100%, come del resto molti dei suoi articoli. Comunque non credo non si possa affondare la Sea Watch, qualora ci fosse la volontà. Si comporta come una nave da guerra, che vìola i divieti imposti dal nostro governo, nonché lo spazio territoriale di un paese. E’ un’attività illegale, ma sappiamo che non verrà mai perseguita, se non solo per finta…

  44. STEFANO,bisogna finirla di girarci attorno girare la pizza come in conformita’alle proprie mire..le mie sono d’avere un’ITALIA +giusta +socialmente laboriosa florida consapevole ed orgogliosa della propria identita’e rispettosa delle altre, nelle loro case e con la loro storia.PRIMO..Se rileggi i miei precedenti capirai che ho detto le stesse cose di Blondet..SECONDO..Salvini,RIPETO..RIPETO (basta rileggermi) essendo ministro dell’interno con una forza parlamentare debole e’normale che non puo fare bene quello che vorrebbe,e se rimangono solo chiacchiere e’ovvio che perdera’ consenso.UN POLITICO vero, che non abbia solo chiacchiere prese in prestito da un’ideologia politica che non e’ la sua,ma che abbia un barlume non dico di sacralita’ della missione ma un briciolo di senso logico,capirebbe che e’assolutamente tempo per andare ad elezioni.Tutti dicono che avrebbe la maggioranza ASSOLUTA,ripeto ASSOLUTA.Diverrebbe primo ministro e finalmente potrebbe implimentare tutto quello che a chiacchiere continua declamare……
    STEFANO, tutto elementare non credi???? Una domanda altrettanto elementare sorge perche’continua a stare in questa attuale precarieta’politica,quando potrebbe averla facilmente,in questo particolare momento storico.Non sara’ cosi in un futuro prossimo..PERCHE???
    PERCHE??? STEFANO ti pregherei di rispondere a questa domanda elementarissima..

  45. *potrebbe avere il potere vero facilmente**

  46. Fernando a questo punto siamo daccordo su quasi tutto… L’unica cosa rimane la tua domanda finale, a cui penso di aver risposto in un commento precedente, ovvero che non può essere Salvini a rompere, è una questione puramente di tattica politica ma secondo me (e secondo la Lega anche a quanto pare) di vitale importanza… Senza contare che se, e dico se, Salvini rompesse, sei così sicuro che Lega + FdI + rimasugli di FI avrebbero la maggioranza? E sei sicuro che Salvini non perderebbe voti riformando di nuovo il defunto cdx? e poi sei così sicuro che Mattarella faccia indire nuove elezioni o che invece come penso io formerebbe un governo tecnico con PD + 5* come maggioranza? Tutto questo sarebbe assolutamente da evitare, ecco perchè Salvini per adesso non può e non deve rischiare, io lo dico e lo ripeto, qui dopo Salvini c’è il nulla, l’invasione e la dissoluzione completa del paese… Se siamo pronti a rischiare per me va bene, tanto peggio tanto meglio a sto punto, ma inviterei ad una prudenza maggiore perchè è proprio questo l’obbiettivo delle sinistre, la rottura. Spero di aver risposto caro Fernando.

  47. Stefano. Tu proponi di pagare il “pizzo” indefinitamente ai corrotti africani. Io invece le granate, senza uccidere,per elementare dignità di nazione (o quanto ne resta). Sottoponiamo bene la questione al popolo italiano e vediamo chi vince… Qui si tratta di scegliere tra gli eredi di Rijina e quelli di Borsellino… Il resto son chiacchiere inconcludenti. Quando Macron si è stufato ha fatto quel che ha fatto, a Ventimiglia e non solo..

  48. Stefano,non sono assolutamente daccordo all’IDEA che se Salvini si togliesse dalla maggioranza gli elettori lo punirebbero,anzi credo che avrebbe maggior supporto,pero’ dovrebbe farlo “ORA”.Tra qualche mese sarebbe troppo tardi.Dovresti sapere che il potere politico,specialmente quello Italiano e’ fatto anche e soprattutto di falsita’,meschinita’e violenza subdola(spero che mi sia concesso) e quindi,se si dovesse andare ad elezioni politiche ci sara’ battaglia vera,quelli non mollano,l’atmosfera non sara’certamente pacifica come per l’europee.Salvini ha avuto degli assaggini nelle ultime elezioni.Salvini non ha un forza da contrapporre a tale egemonia piu’ che collaudata e ovviamente sovvenzionata,deve solamente affidarsi finalmente al buon senso degli ITALIOTI,(sarebbe ora)
    RIPETO per me non ha senso per Salvini rimanere al governo,ammenoche le sue mire non siano quelle che vorrebbe far credere!! Accordo con il bravissimo Mattarella,sotto traccia,oppure rimane aperta l’eventualita’ dell’autonomia Veneta, Lombarda etc.
    L’ATTENDISMO di Salvini attuale non mi garba troppo c’e’ troppa ambiguita’…

  49. Non è da escludere che il centrodestra in caso di elezioni anticipate possa guadagnare il 40% e oltre dei consensi – che gli permetterebbero di avere la maggioranza assoluta – se fosse formato solo da Lega ed FdI, piuttosto che nel caso in cui della coalizione facesse parte anche FI, il cui destino, anche dopo la nomina a coordinatori della Carfagna e di Toti, è comunque segnato.

  50. Poche cose al mondo son più schifose della nostra sinistra comunistoide. Usiamo politicamente la nausea generalizzata, i conati, che provoca.

  51. @Guidobono
    Concordo pienamente, e la vicenda di Sea Watch di questi giorni ha mostrato ancora meglio quanto faccia schifo. Comunque, se questo può determinare la perdita di ulteriori voti per PD e affini, continuino su questa strada.

  52. Come per confermare quanto menzionato sopra,la SEA WATCH entra di prepotenza nel porto di Lampedusa addirittura speronando una nave militare fregandosene del divieto delle autorità Italiane (???).E Salvini?? Altro che le rappresentazioni di CESCO BASEGIO O GILBERTO GOVI…Che sputtanamento…Arresti domiciliari???? La nuova cricca boldriniana Bisognava portarla al LUCCIARDONE DI PALERMO,,,SIGNORI..avanti con le solite chiacchiere,molto acculturate..molto pulenti..molto addormienti..

  53. CRUCCA++

  54. Ma cosa poteva fare di più Salvini ? La Meloni straparla di affondare la nave(dopo il sequestro) nonostante la cosa non sia fattibile(e lo può fare perché sta all’opposizione) ; il leader della Lega,ha rischiato pesantemente di persona, pur di tenere la barra dritta. Se poi una tizia che ha rischiato di causare vittime italiane, adottata come nuovo idolo da certa becera sinistra italiana, rischia di farsela franca, quando una condanna dovrebbe essere ovvia, la responsabilità non può essere di Salvini.

  55. Salvini deve fare una cosa semplicissima..DIMETTERSI,DIMETTERSI e al più presto possibile,altrimenti sarà il Renzi secondo ..Solo chiacchiere..NON CI SONO GIUSTIFICAZIONI DI SORTA..LA MELONI deve calmarsi,ha fatto benissimo fino ad ora,la trovata di affondare la nave è malsana,spaventa i” Gagoia”ipocriti e da edito a facili speculazioni altrettanto ipocrita.Comunque sia c’è solamente da VERGOGNARSI..

  56. Non si tratta di spaventare qualcuno (per quanto mi riguarda quelle navi schifose le vorrei vedere affondate una per una), si tratta di fattibilità di ciò che si propone. Se un politico parla di affondare (ovviamente dopo il sequestro ) delle navi, sta facendo solo demagogia, perché tali decisioni senza l’avallo di un’autorità giudiziaria sono impossibili.
    Non si riesce neanche ad avere la certezza di poter punire un atto di vera pirateria(e che ha messo a serio rischio la vita di militari italiani), con oltretutto diffusi quotidiani progressisti che cercano scusanti e cavilli giudiziari per fargliela fare franca (e dovrebbero solo vergognarsi se avessero un minimo senso della decenza).Ma di cosa stiamo parlando? Poi si scandalizzano che gli italiani non si fidano più della magistratura…

  57. Wolf,la Meloni non c’entra un fico secco nella faccenda della nave, è inutile continuare a svincolare sul tema.E’Salvini ministro dell’interno o no!!!Gli ordini suoi hanno fatto un baffo alla comandante della nave che ha fatto quello che voleva..Non ci sono scuse Salvini ripeto si deve dimettere.Non è la prima volta che succede facendo la figura di un FRANCESCHIELLO e la gente comincerà capire.. Sembrerebbe che non abbia la stoffa che a chiacchiere vuol fare credere e la sinistra l’ha capito e a fuoco lento lo sta’ ARROSOLANDO..non sto dicendo nulla di speciale..

  58. Nel frattempo dieci,ripeto dieci sbarchi in 18 giorni solo a Lampedusa,mentre la SEA swatch era ferma in mare…Mi sa che sotto sotto c’è un accordo fatto in precedenza con il bravissimo Mattarella,credo che come supposizione non sia troppo trampalata..

  59. Nei primi sei mesi del 2016 sono sbarcati in Italia 64mila presunti profughi ; nei primi sei mesi del 2017 sono stati 73mila; nel primo semestre dello scorso anno(in piena era Minniti)sono stati quasi 17 mila.
    Nei primi 6 mesi del 2019 i migranti arrivati via mare (con Salvini ministro dell’interno)sono stati 3 mila. Questi sono numeri…
    Per quanto mi riguarda sono più che soddisfatto e continuerò a votare Lega.

  60. Tutte le sinistre sono moraliste e intolleranti, ma quella italiota credo sia la peggiore. Il PD è un partito ormai apertamente criminale: dovremmo processarli tutti per alto tradimento, da D’Alema in poi (al netto dei dogmi e dei deliri buonisti, non si è mai visto una parte politica che va apertamente contro il popolo di cui è espressione). Su Salvini: poteva fare molto di più? Sì. È un po’ parolaio? Sì. Lo rivoterei? Sì, perché non voglio frammentazioni basate su ipotesi fantasiose e impraticabili.

  61. I numeri servono per abbindolare….io non sono nato sotto il cavolo e sono abituato ad analizzare la realtà.Ultimamente ho notato un crescendo di abbassamento dei numeri delle statistiche ed ha una mira ben specifica.Io non credo alla santificazione di Minniti, è sempre stato della famiglia,Bersani,Prodi,Boldrina etc.Cosa faceva prima di essere ministro dell’interno??? Non era certamente dalle ORSOLINE,ED HA tutto il supporto main stream e come al solito molta falsità.In Italia ci sono ben oltre Dieci milioni di nuovi venuti non Brustolini.Credo che se non manderanno via la maggior parte di loro lItalia si trasformerà come avamposto magrebino e certi Italianuncoli saranno pure contenti..

  62. Salvini ha fatto tutto ciò che era in suo potere fare, il resto spetta all’autorità giudiziaria che però sappiamo essere compromessa e connivente con la sinistra… Salvini secondo me di più non poteva fare nella sua posizione e con tutto e tutti che gli remano contro, ma la sua è già una vittoria, sia politica(visto che questa storia gli porterà altri voti) che nei fatti visto che la Sea Watch in questa situazione ha perso molto, due settimane in mare per una nave che compie missioni con contratti di due o tre mesi sono tantissimi, tanti soldi che se ne vanno ed un intero equipaggio sotto arresto con conseguenti spese legali e nave che potrebbe essere sequestrata sempre se avessimo giudici seri… Sui barchini arrivati consiglio di non dare troppo credito a questa propaganda sinistrorsa che vuole solo indebolire Salvini, è normale che qualcosa può sfuggire, non è che se c’è una legge che proibisce il furto vuol dire che nessun furto ci sarà, è un fatto di normale logica realistica ed in realtà i dati sui barchini sono palesemente gonfiati… Quindi daccordissimo con Wolf in toto, Fernando non cadere nelle trappole mediatiche della sinistra che fanno il loro sporco gioco.

  63. P.S. Un ultima cosa, vorrei proprio vedere quale altro governo degli ultimi anni avrebbe fatto un cosa come quella che ha fatto Salvini,per poco che possa sembrare a qualcuno(ma non a me ) se siamo arrivati a questa situazione di scontro esasperato è comunque solo merito di Salvini al di là se poi la freak crucca la faccia franca o meno Salvini ha portato all’attenzione mondiale questi fatti, la natura criminale delle ONG e la mafia dell’immigrazione, checchè se ne dica di Salvini, rozzo, parolaio etc etc è il solo che ha posto un freno all’immigrazione e per questo è stato eletto da tutti(Trump e Putin compresi) come vero leader del cosiddetto “sovranismo” europeo, e come detto da paleolibertario frammentarsi e criticarlo facendo il gioco delle sinistre per avallare ipotesi velleitarie è pura demagogia politica che non tiene conto dei pericoli a cui si esporrebbe il paese. concludo andando un attimo off topic e consigliando di leggersi la grandiosa intervista di Putin al Financial Times che demolisce l’ideologia dei diritti civili e sancisce la fine delle democrazie liberali occidentali e la nascita di quello che tutti definiscono un nuovo modello di democrazia illiberale, che poi sarebbe la vera democrazia così era in origine(per esempio quella ateniese), ne parla anche molto bene De Benoist in un recente articolo chiamato appunto “Legittimità di un Europa illiberale”…

  64. Piccolo estratto dall’articolo Alain de Benoist – Legittimità di un’Europa illiberale:
    “In democrazia, il popolo non ha né torto né ragione, ma decide”: fondamento della legittimità democratica. Ecco perché la questione di sapere chi è cittadino e chi non lo è, è fondativa di ogni prassi democratica. Per questo le frontiere sono essenziali…. Parlando della retorica del Papa dei ponti contro i muri De Benoist afferma:”Il papa dimentica soltanto che tra i muri e i ponti ci sono anche delle porte, che possono essere aperte o chiuse a seconda delle circostanze, e soprattutto che in certi casi il ponte più efficace è il ponte levatoio, che si abbassa o si solleva per aprire o chiudere il passaggio che consente di accedere a una città minacciata.

    È giunto il momento di risollevare il ponte levatoio.”

  65. Con i pentastellati come alleati di governo azzerare del tutto gli sbarchi non è possibile, per quanto auspicabile. Il fatto che le ONG vengano colpite è già un gran primo passo, ma i barchini vanno colpiti pure, altrimenti è solo fuffa.

  66. Mi auguro che Stefano abbia ragione. L’importante è non demordere, ma soprattutto è decisivo non considerare i fenomeni migratori come ineluttabili, e convincere gli italiani in questo senso. Mai abbattersi!

  67. Stefano ,hai fatto benissimo a citare l’intervista di Putin al Financial times, che credo non sia esagerato definire storica.

  68. Se siamo a questo punto non è per merito di Salvini,ma perché la gente non né può più di ascoltate fregnacce forvianti.Tramp ha vinto perché la gente non né poteva più di delinquenti barbari parassiti che vivono sulle spalle della collettività.Cosi come per la brexit,e via dicendo di un’infinità di nazioni.Solo l’Italia rimarrà col cerino in mano. Ne riparleremo al massimo nel prossimo anno..E Salvini se lo sognerà il 37%

  69. Fernando dire che l’Italia è rimasta col cerino in mano quando è considerata il centro nevralgico del nuovo corso politico mi sembra alquanto auto-lesionista, seppur siamo ancora un laboratorio politico in sviluppo ricordo sommessamente che la Lega è il più primo partito d’Europa, e dalla sua ha il sostegno indiscusso di Trump e la simpatia di Putin che non sono proprio gli ultimi arrivati. Io non credo che perderà voti la Lega anzi ne continuerà a guadagnare come tutti i sondaggi registrano, per un motivo logico, gli italiani vedono chiaramente( e su questo ti do ragione ) che non ci sono alternative alla Lega, Salvini poi ha un incredibile ascendente sulla popolazione, chiunque abbia assistito ad un suo comizio se ne può rendere conto…

  70. Renzi aveva il 40% già dimenticato ????? Fammi un po’ capire…Se Salvini non può dimettersi perché verrebbe penalizzato,secondo la tua opinione, vorresti dire che dovrà continuare fino a fine legislatura!! Ma stai scherzando!!! I 5* non saranno mica così ingenui da fare saltare tutto.Ma quale arresto..l’eroina cammina libera tranquilla accompagnata da 5/6 guardie ai domiciliari sarebbe grande albergo poi solite sceneggiate dei giudici e propaganda per gonzi e rispedita in Germania.Sono sicuro che chiederà i danni .Ma quale laboratorio politico è un invasione vera ma ti guardi intorno? Quello che è successo a Lampedusa è ingiustificabile e qui finisco..

  71. Troppi entusiasmi immotivati per Salvini.

  72. Felice non sono entusiasmi almeno per quanto mi riguarda lungi da essere entusiasta, ma si tratta di semplice realismo, in mancanza d’altro di concreto e visto la situazione oggettiva generale. Saluti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *