6

Destre. Fratelli d’Italia lancia la generazione Ag: tanti Under 40 guideranno i dipartimenti

Pubblicato il 15 luglio 2014 da Liam Brady
Categorie : Politica

meloni giorgiaFratelli d’Italia si riorganizza e punta sulla generazione Azione Giovani. Sfiorato il superamento dello sbarramento alle elezioni europee, l’obiettivo  del partito è strutturare un movimento che al momento raccoglie solo un terzo dei vecchi elettori di Alleanza Nazionale. 

Riuscirà Giorgia Meloni a vincere la sfida di riaggregare in un unico soggetto politico gli esuli in patria? Ai posteri l’ardua sentenza. Intanto ha scelto per guidare i dipartimenti di Fdi tanti dirigenti under 40 che si sono formati nei territori e hanno seguito un percorso di formazione nelle organizzazioni giovanili del Msi e di An.

L’ex eurodeputato meneghino Carlo Fidanza (leader di Azione Giovani di cui è stato vicepresidente, già vicino a Gianni Alemanno salvo rompere il sodalizio per seguire la Meloni) sarà il responsabile degli Enti locali, settore strategico del movimento, affiancato  da Marco Osnato (Milano) e Francesco Acquaroli (marchigiano).

Il mondo produttivo sarà seguito dall’ex gasparriano Raffaele Speranzon, dirigente del Fdg e Ag in Veneto; Marco Perissa, cresciuto tra Colle Oppio e Garbatella, guiderà il movimento giovanile (come reggente). Gimmi Cangiano sarà il capo del dipartimento “ufficio elettorale e sentinelle del voto”. L’ex Azione Universitaria di Bari Marcello Gemmato si dedicherà ai rapporti con le categorie professionali, Carolina Varchi (giovane avvocato di Palermo) ai non tutelati. Isabella Rauti, dopo gli incarichi ministeriali in questo ambito, si occuperò di “pari opportunità” anche in Fdi.

Infine l’ex eurodeputato rampelliano Marco Scurria presidierà i settori tematici, Michele Barcaiuolo, leader emiliano del partito (già Fuan-Ag-An), terrà i rapporti con i media territoriali e i blog, Federico Mollicone (Colle Oppio) e Paolo Marcheschi (Firenze) punteranno a migliorare la “comunicazione”, mentre alla cultura è stato nominato uno dei più brillanti dirigenti della generazione Fdg-Ag, Andrea Delmastro di Biella, attento ai temi della identità, mai prigioniero della nostalgia.

Infine il dipartimento organizzazione, vera stanza dei bottoni del partito: la Meloni ha seguito il modello di tripartizione già presente nella tradizione aennina e di Ag. Il responsabile è Francesco Lollobrigida (Colle Oppio), il vice è Francesco Biava (alemanniano), mentre Giovanni Donzelli (ex destroprotagonista), consigliere regionale in Toscana, già presidente nazionale di Azione Universitaria, sarà segretario esecutivo.

@barbadilloit

Di Liam Brady

6 risposte a Destre. Fratelli d’Italia lancia la generazione Ag: tanti Under 40 guideranno i dipartimenti

  1. Me co…..i !!!!!

  2. sti..zzi!!!!!!!

  3. Scusate quali sarebbero le novità ?

    Molti di questi nomi sono i carrieristi politici degli ultimi 20 anni sputtanati tra regione , comune , ed enti locali vari romani , la generazione neo-democrista e ciellina della capitale, cresciuta all’ombra del collosseo tra i cosidetti “gabbiani di Colle Oppio”.

    C’è qualche trombato qua e là a livello nazionale che si stà avvantaggiando per i prossimi ri-pescaggi , per la prossima ammucchiata abbuffina nel centro-destra post-berlusconiano.

    Ma perchè non si affidano “all’oblio” e non se ne escono definitivamente di scena salvando quel minimo di dignità, ammesso che glie ne sia rimasta ?
    Generazioni post-missine degli ultimi vent’anni : ovvero l’apoteosi del fallimento e del tradimento.

  4. Massimo Morsello “10 anni fa” … ma che vale per sempre …

    Vi ho lasciato qualcosa dentro
    vi hanno visto alla frontiera
    salutare la tua vita
    sventolando la mia bandiera.

    E ai due lati della ferrovia
    cento milioni di giovani a guardare
    come se non avessi più cose da dire
    solo cose da dare.

    Dieci anni fa non era diverso
    generazione senza rimorso
    si chiedevano il mare
    chiedevano il sole
    dove fossero andati a finire.

    E aziona limitazioni
    chi esprime le strategie per il potere
    a chi è seduto a convincerti
    che il tuo sogno sia messo a sedere.

    E la vita li smentisce
    e la vita li schiaffeggia
    la guerra ti dichiara la pace
    mentre il cielo ti dichiara la pioggia.

    Il tuo impegno oggi è diverso
    generazione senza un trascorso
    chiedono come, chiedono dove
    tutti gli altri sono andati a finire.

    E nessuno che vi dica
    che vi dica degli inganni
    della gente che ci vende
    e che ci compra da anni.
    E nessuno che vi dica
    e nessuno che vi guidi
    e nessuno che vi abbaia alle orecchie
    per rimettervi in piedi.

    E dieci anni fa non era diverso
    generazione senza un percorso
    si chiedevano come, si chiedevano dove
    dove tutti quanti saremmo andati a finire.

  5. Che dicono I fardelli d’ italia della sceneggiata del ‘convertito’ Magdi Allam e della sua posizione sui massacri gratuiti a Gaza ?
    Domanda inutile sapendo la matrice filo-sionista delle destre nuove …
    Non ho sentito nessun commento nemmeno riguardo al bombardamento di scuole ed ospedali ..
    La Meloni non ha nulla da dire ?

  6. perche metterla in difficolta’?la meloni che dice qcosa di intelligente sarebbe un evento epocale….un contenitore vuoto….chi era cosi?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>