0

Premier. Il City umilia lo United insegue il Chelsea: Manchester è Sky Blue

Pubblicato il 26 marzo 2014 da Bruce Grobbelaar
Categorie : Sport/identità/passioni

city golE’ bastato un derby per riportare le cose alla realtà. Il City calpesta lo United con un rotondo tre a zero che non ammette repliche. I Blues rilanciano la loro corsa alla vetta della classifica, i Red Devils piangono. Adesso non fanno più paura a nessuno. 

MARAMALDO DZEKO. Due gol del centravanti bosniaco spengono le ambizioni di Rooney e compagni. Per colpa dell’ennesima prestazione brillante da parte sua adesso ci dovremmo sorbire un’altra estate di mercato all’insegna del ‘vorrei ma non posso’. Da anni Dzeko è il sogno proibito delle big italiane, a patto che possano ancora essere considerate tali le nostre squadre. Vabbè, questa è un’altra storia. Tornando al derby di Manchester è da ricordare che all’andata era finita 4-1. Per i Citizens, of course. Adesso il Chelsea dello stregone Mourinho è a sole tre lunghezze.

PEGGIO DI COSì SI MOYES. Nemmeno l’onore è salvo in questa sciagurata annata United. Certo, c’è ancora la Champions League. Ma pensare che questo Manchester United riesca solo a segnare (figuratevi a vincere…) contro il Bayern Monaco di Pep Guardiola è fantascienza. La leggenda Red Devils Paul Scholes, alla tv inglese, ha bocciato pure il luogotenente di Moyes, il belga Fellaini. Il suo ruolino è da bidone, alla faccia dei quasi trenta milioni di euro spesi in estate. Rooney piange: «Nessuno ha più paura di noi». Per forza…

@barbadilloit

 

 

 

Di Bruce Grobbelaar

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>