0

Calcio. Il Barça vince il Clasico ma il Real protesta: “Favori arbitrali”

Pubblicato il 25 marzo 2014 da Enrico Albertosi
Categorie : Sport/identità/passioni

Real Madrid vs. Barcellona - El Clasico 2014Il Clasico finirà davanti a un tribunale (sportivo). Dopo il match di domenica, finito 4-3 per il Barcellona, Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos – le bandiere del Real Madrid – se la sono presa con i favori arbitrali elargiti a piene mani dalla classe arbitrale a favore dei ‘simpatici’ catalani. E gli arbitri hanno deciso di trascinare i due calciatori davanti alla commissione disciplinare.

LA PARTITA DEL SECOLO. Il 4-3 tra Real e Barcellona è stata una bella partita. In bilico fino alla fine, l’alternanza del vantaggio, i campioni in primo piano. Botte, pestoni e recriminazioni. In un solo incontro è venuto fuori l’agonismo e s’è sputtanato il calcio da vetrina patinata che le Grandi di Spagna possono permettersi di giocare solo contro le comprimarie messe lì per dare alla Liga la forma di un campionato. Sette gol, e in campo campionissimi veri da Cr7 a Messi, Xavi e Benzema, e via calciando. Mica i bidonacci importati da chissà dove per dare nuova spinta al mercato estero del merchandising (Galliani, ti fischiano le orecchie?).

LA META’ OSCURA. Il Clasico è stata una partita combattuta, chiedetelo a Pepe che si è preso una scarpata in faccia dal ‘mite’ Busquets. Roba da corte marziale. Ed è un peccato che il Barça l’abbia fatta sua solo grazie a un rigore. Che ha fatto arrabbiare tutta la Castiglia: “Qualcuno non vuole che il Real vinca la Liga”, hanno detto Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos. Gli arbitri danno gli aiutini al Barcellona, dicono. E lo ripetono pure a Manchester, sponda City. Dove non arriva il tiquitaca…

@barbadilloit

Di Enrico Albertosi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>