0

Calcio. La Fifa supera gli ostacoli religiosi: le donne potranno indossare lo hijab

Pubblicato il 28 febbraio 2014 da Ed Said
Categorie : Sport/identità/passioni

hijabIl calcio prova a superare i limiti e le barriere che potevano nascere da costumi sociali e religiosi: la Fifa, dopo le richieste della confederazione calcistica asiatica, ha consentito la sperimentazione – dopo il voto dell’International Board- del velo islamico, lo hijab, nelle gare di football femminile. Temporaneamente è autorizzato l’uso dei copricapo (vale anche per i sikh.

La polemica era nata nel 2011, quando durante le Olimpiadi di Londra, le calciatrici dell’Iran si rifiutarono di togliere il velo e persero la gara con la Giordania a tavolino per 3-0. Nel calcio maschile la querelle è invece legata all’uso del tipico copricapo dei sikh, che in Canada ha registrato il precedente di una formazione stoppata prima del fischio d’inizio perché i giocatori avevano il capo coperto.

La sperimentazione durerà venti mesi, poi l’International Board della Fifa deciderà il da farsi. L’unica limitazione allo stato riguarda lo Hijab: non deve essere legato alla maglia, ma un elemento autonomo dell’abbigliamento sportivo.

@barbadilloit

Di Ed Said

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *