0

Marò. Il fuciliere Latorre: “Spero a Pasqua in Italia”. Ambasciatore Ue: No alla pena di morte

Pubblicato il 28 gennaio 2014 da Mdf
Categorie : Corsivi Esteri

MaròSi è conclusa oggi la missione della delegazione di parlamentari italiani a Nuova Delhi per sensibilizzare l’opinione pubblica internazionale sul destino giudiziario dei due marò prigionieri in India.

“Mi auguro di tornare a casa per Pasqua”: è questo il sogno del fuciliere Massimiliano Latorre, espresso al senatore Maurizio Gasparri di Forza Italia nell’ambasciata tricolore, sostanziato dalla richiesta presente nel ricorso presentato dall’Italia alla Corte Suprema di far rientrare i marò nel nostro paese nelle more dell’inizio del processo.

“No alla pena di morte per i marò, sanzione inaccettabile”: su un settimanale indiano si è levata la voce dell’ambasciatore dell’Unione Europea a New Delhi, Joao Cravinho. Il diplomatico ha aggiunto che “il governo indiano si è impegnato ufficialmente a non applicarla”. Questa posizione indica come la querelle per i fucilieri italiani stia diventando sempre più un caso diplomatico tra India e Unione Europea.

@barbadilloit

@waldganger2000

Di Mdf

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>