0

Il caso. Da Marine a Marina. Le Pen sulla Berlusconi in politica: “Ci vuole una corazza”

Pubblicato il 31 ottobre 2013 da Redazione
Categorie : Esteri Politica

MARINE LE PEN«Il fatto di essere “figli di” non è sufficiente. Se Marina Berlusconi dovesse decidere di impegnarsi in politica, dovrebbe rimettersi alla parola degli iscritti al suo movimento. Spero abbia una corazza solida». Parola di Marine Le Pen che ha commentato così le voci che vorrebbero l’ingresso in politica della figlia di Berlusconi, Marina. Marine Le Pen e Marina Berlusconi allora. L’associazione, in Italia, si fa spesso di questi tempi. Non solo per assonanza dei nomi ma anche perché la leader del Front National è subentrata al padre alla guida del partito.

Rispetto a questo Marine da parte sua ha spiegato di non aver «assolutamente nessun  consiglio» da dare a Marina Berlusconi, non fosse altro perché «non la conosco, non so se abbia la febbre dell’impegno pubblico o della politica».

Il leader del Fn, infatti, può raccontare la sua personale esperienza: «Io ho fatto politica fin da molto giovane, sono stata  per la prima volta candidata a 23 anni e quindi il mio arrivo sulla  scena mediatica è stato preceduto da un lungo percorso politico». Tutto decisamente molto diverso per Marina che viene sì da un lungo impegno, ma tutto all’interno delle aziende di famiglia (dove è un’apprezzata manager).

I guai giudiziari di Berlusconi, però, uniti al distacco crescente dall’ex delfino Alfano spingono in tanti – all’interno di Forza Italia – a “sognare” la discesa in campo di Marina. Altri, invece, sono scettici. «Non so – ha commentato Marine che ha avuto esperienza di una cosa simile -; il semplice fatto di essere “figlia di” non è naturalmente sufficiente. Questo era stato detto a me e io credo di averlo dimostrato a sufficienza. Ma se ha voglia di  impegnarsi e ha cose da dire, la parola spetterà poi ai membri del  suo movimento, come è stato al Front National dove c’erano due candidati». Una cosa però si sente di consigliarla alla figlia di Berlusconi: «Spero che abbia una corazza solida».

Di Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>