10

Il caso. Francesca Pascale (compagna di Berlusconi) va con le Sardine. Si porterà anche Dudù?

Pubblicato il 7 Dicembre 2019 da Antonio Fiore
Categorie : Politica

Francesca Pascale e il canuzzo Dudù

“Guardo con interesse alle sardine, vi ritrovo elementi e quella libertà che furono propri della rivoluzione liberale di Berlusconi’: Francesca Pascale, compagna del leader di Forza Italia, si azzarda in valutazioni politologiche e veste da liberali i dem camuffati delle sardine. Tutto questo in una intervista per l’Huffington Post Italia.

La dotta analisi della Pascale

“Si tratta di un fenomeno spontaneo, dilagante, animato da giovani, quindi va guardato con rispetto, interesse e soprattutto non va sottovalutato. Un errore che a suo tempo è stato commesso con i Cinquestelle ed il risultato è quello che è oggi sotto gli occhi di tutti. Perché etichettarlo come un gruppo manovrato da ambienti di sinistra, al fine di sminuirlo?”. “Nelle sardine ritrovo alcuni elementi della rivoluzione liberale, naturalmente attualizzati. Se le sardine, oltre al moto di ribellione verso l’intolleranza sapranno interpretare lo spirito democratico e liberale di chi oggi non vuol rassegnarsi ad un’Italia che sia un monocolore e sovranista, penso che valuterò il piacere di riscendere in piazza per la libertà di tutti”.

La manifestazione del 14 dicembre a Roma delle Sardine: la Pascale ci sarà

Insomma la Pascale, che già in passato aveva aderito a posizioni progressiste su etica e famiglia, si dichiara disponibile a partecipare all’evento nella capitale. Il capo mediatico delle Sardine, il prodiano Mattia Santori, intanto, le dà il benvenuto: “Porti una sardina colorata, e chiuderemo un occhio”.

Un dubbio, infine, sorge spontaneo mentre la politica assomiglia sempre di più a un racconto gossipparo: il canuzzo Dudù, donna Francesca, lo porterà in piazza?

@barbadilloit

Di Antonio Fiore

10 Responses to Il caso. Francesca Pascale (compagna di Berlusconi) va con le Sardine. Si porterà anche Dudù?

  1. Ma che buffonate!

  2. Incredible, in Italia esiste ancora qualcuno che non ha capito che le “sardine”(avariate) son solo piddioti travestiti da gggente comune indignata contro i sovranisti (che sono per giunta all ‘ opposizione…).

  3. Il fenomeno delle sardine non lo sottovaluto affatto, anzi, considerato quanti microcefali ci sono in giro, che non capiscono che sono dei sinistroidi camuffati da apolitici, ho il timore che possa avere molte adesioni.

  4. E tanto per ribadirlo…
    Girotondini, popolo viola, popolo delle lenzuola, Sardine, etc : different names, same shit.
    Ogni volta che i sinistri in Italia sono in difficoltà , si inventano moti “spontanei” di popolo contro il nemico di turno (ieri Berlusconi, oggi Salvini, domani chissà…).Tecnica usata da costoro talmente tante volte che meriterebbero solo pernacchie ; purtroppo in Italia controllano larga parte dell’informazione , che infatti sta trascinando di forza questa gentaglia, facendogli da cassa di risonanza, elogiandone appunto la “spontaneità”(ahahaha ).

  5. Mi chiedo cosa possa aver detto la signorina Pasquale su etica e famiglia.Mi sfugge su cosa merita d’essere menzionata su Barbadollo.Forse per essere esperta di cani (da salotto)!!Non essendo esperto di cani,mi astengo d’esprimermi in tal senso,non vorrei che qualche cane reclamasse facendomi sanzionare.

  6. Barbadillo**Pascale**pardon..

  7. Beh direi che di fronte alla Meloni anche la Pascale sembra De Gaulle. La destra italiana si è ridotta alle televendite con i vari Salvini, Meloni , Borghi , pedestri epigoni di Wanna Marchi e Giorgio Mastrota.

  8. In effetti non mi sono sbagliato..

  9. @Gallarò
    I soggetti da te menzionati non piacciono neppure a me, ma per fortuna a sinistra c’è di peggio…

  10. Beh anche a sinistra sono messi male, ma mentre noi manteniamo una mandria di nullafacenti in Parlamento , il paese va a rotoli.I vari Dibba, Giggino, Giorgia,Matteo (entrambi),Zinga farebbero fatica a fare i camerieri da Mac donald, noi che siamo furbissimi affidiamo a loro il nostro (triste) futuro.E ogni sera in Tv li vediamo accapigliarsi su argomenti di cui non sanno pressochè nulla .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *