0

Francia. Consigliera Ump aderisce a movimento lepenista. Sospesa e poi perdonata

Pubblicato il 17 dicembre 2014 da Liliane Tami
Categorie : Esteri

allaouiIl partito UMP ha annunciato che la consigliera regionale della Linguadoca-Rossiglione è stata sollevata dal suo incarico perchè tesserata al SIEL,un partito giudicato di estrema destra. L’UMP sembra aver le idee in chiaro. In seguito alle reazioni negative suscitate dalla nomina di Fatima Allaoui come segretario nazionale alla formazione professione, lunedì 15 dicembre il partito l’ha rispedita a casa.

Il giornale “ Liberation” ha rivelato che Fatima Allaoui s’è tesserata il mese scorso al SIEL ( Sovranità, indipendenza e Libertà), un micro-partito di estrema destra affiliato al Rassemblement Bleu Marine.

In un comunicato stampa, l’UMP ha dichiarato che che:“La signorina Allaoui, consigliera regionale UMP della Linguadoca-Rossiglione, ha ammesso d’aver aderito, il mese scorso, ad un partito di estrema destra. Per questo, la sua carica da segretaria nazionale è stata sospesa”.

Fatima Allaoui ha militato per tanto tempo nell’UMP di Béziers. I giornali affermano che le sue frequentazioni di destra sono recenti. L’UMP teme che la sua presenza in un cantone che già tende a destra possa far precipitare la situazione, e l’ha accusata di accumulare i mandati. Inoltre si sospetta che Fatima possa aver avuto idee “comunitarie”.

Fatima Allaoui s’era iscritta al Siel sperando di ottenere i favori del sindaco di Béziers, Robert Ménard, eletto col sostegno di FN. Ma, quest’ultimo, le ha rinfacciato che durante le elezioni municipali del 2014 aveva combattuto sotto i colori dell’UMP.

Messa alle strette, Fatima Allaoui , al “Libé” ha annunciato che ha avuto una crisi adolescienziale politica. Afferma d’aver chiesto sostegno all’estrema destra per disperazione, al fine di aumentare le sue possibilità di essere eletta. Ma, aldilà dei partiti politici, lei personalmente sostiene le iniziative di Robert Ménard, come il coprifuoco per i minorenni e l’installazione di un presepe nel municipio. Pentita della sua scelta, ha detto di esser stata “riportata sulla retta via” da Nathalie Kosciusko-Morizet. Da ieri Fatima Allaoui ha ripreso la sua tessera all’UMP e lascerà per sempre il partito di destra del Siel.

@barbadilloit

Di Liliane Tami

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>