0

Mafia. Niente cresima al figlio di Graviano, mandante dell’omicidio di don Puglisi

Pubblicato il 22 novembre 2014 da Fernando Massimo Adonia
Categorie : Cronache
Padre-Puglisi-beato_romeo

Foto LiveSicilia

In Cattedrale forse, ma non pubblicamente. Niente cerimonia di cresima per il figlio di uno dei fratelli Graviano, i boss mandanti dell’omicidio di don Pino Puglisi. Lo ha deciso il cardinale Paolo Romeo, arcivescovo di Palermo e personalità dal lungo curriculum diplomatico. Una scelta “prudenziale” per evitare appunto le polemiche a fronte di quella che potrebbe essere ritenuta da molti come una provocazione.

La tomba del beato Puglisi - foto Adonia.

La tomba del beato Puglisi – foto Adonia.

Le spoglie del beato sono infatti sepolte all’interno della stessa basilica e deposte in un sarcofago in marmo dal disegno fortemente geometrico. Nei fatti, però, non è stato negato al ragazzo l’accesso al sacramento crismale, che potrebbe riceverlo tuttavia in forma “privata”, in una cappella o in un altro luogo. Ma non in maniera solenne o sfarzosa. Non si tratta quindi di una sostanziale scomunica. La scelta del primate di Sicilia è semmai quella di evitare ciò che un tempo sarebbe stato definito “scandalo pubblico”. E che oggi potrebbe essere reinterpretato come un “inchino”.

@barbadillo

@fernandomadonia

 

Di Fernando Massimo Adonia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>