0

Libri. “Presenze positive” di Marco Cesati Cassin e gli incontri “casuali”

Pubblicato il 8 ottobre 2014 da Giovanni Balducci
Categorie : Libri

Think-positivePresenze positive, questo il titolo del saggio edito da Sperling & Kupfer, di cui è autore Massimo Cesati Cassin, il quale dopo aver lavorato a lungo come manager nel settore alberghiero, da circa vent’anni si occupa di fenomeni legati alla sfera spirituale dell’esistenza, e che per la stessa Sperling & Kupfer ha già pubblicato nel 2012 Non siamo qui per caso e nel 2013 I Guardiani della soglia.

Nel libro, agile e coinciso, essenziale nella forma ma ricco di contenuti, e soprattutto molto ben documentato, sono raccontate con dovizia di particolari 46 storie che vedono come protagonisti uomini e donne che per un fortunato disegno del destino hanno fatto degli incontri che hanno miracolosamente cambiato loro la vita.

cesati cassin_presenze_300X__exact

Questo è il caso di Marco Ambrosini, musicista di strada, che un giorno incontra Andrea Vitali, esperto di musica antica, il quale essendo rimasto piacevolmente colpito dalle sue doti musicali, gli lascia un recapito telefonico, che diventa il suo trampolino di lancio per una brillante carriera che lo vedrà esibirsi alla Scala ed entrare a far parte della Clemencic Consort di Vienna, la più prestigiosa formazione di musica antica e barocca del mondo.

Poi c’è la storia di Anna, scampata miracolosamente alla strage della stazione di Bologna del 1980 grazie all’incontro con un misterioso ragazzo che trattenendola a parlare con sé l’aveva fatta desistere dal prendere il diretto che l’avrebbe condotta a sicura morte.

Nel libro poi si racconta la mirabolante storia del Conte di Saint-Germain, personaggio leggendario che nel ‘700 sedusse con il suo fascino ed i suoi misteriosi poteri le corti di mezza Europa.

Scrive l’autore: “Quante volte veniamo letteralmente presi in consegna da persone che, seppur per un loro interesse diventano per noi come Caronte, il vecchio rabbioso che traghettava i dannati nell’Inferno di Dante? Questi Caronti, ignari della nostra meta finale, magari ci assumono per un importante incarico di lavoro oppure ci accompagnano, o insegnano qualcosa di fondamentale, oppure ci danno la soluzione ad un problema all’apparenza insormontabile. Il loro aiuto non è casuale e fa parte di un disegno.”.

Questo libro si presenta dunque come un concentrato di mistero e pensiero positivo, che non può di certo non destare la curiosità e la speranza nel lettore. Per la serie “libri che fanno bene al cuore”.

*Presenze positive, di Marco Cesati Cassin, (pp.195, euro 16, Sperling & Kupfer)

@barbadilloit

Di Giovanni Balducci

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>