0

Politica. Fitto vs Berlusconi: “La classe dirigente? Non si seleziona con un casting”

Pubblicato il 26 settembre 2014 da Antonio Fiore
Categorie : Politica

fittoSempre più lontani Raffaele Fitto e Silvio Berlusconi: Forza Italia è una polveriera, con posizioni antitetiche espresse dai leader del partito.

In un incontro in Umbria l’eurodeputato pugliese ha così risposto a chi gli chiedeva contro dell’ennesimo rimbrotto del Cavaliere alla vecchia guardia del movimento: “La classe dirigente di un partito non la si seleziona ad un casting del Grande Fratello ma in un modo concreto e serio”.

“Per me i valori di riferimento sono la capacità o l’incapacità di un dirigente, il consenso o la mancanza di consenso e penso che su questo si possa articolare la capacità di costruire una classe dirigente. Quindi tenderei ad escludere che quanto detto o scritto sui giornali possa corrispondere realmente al pensiero. Se fosse così sarebbe un precedente grave, molto grave”.

Stante queste scintille, Forza Italia è ad un bivio: o scissione con i dissidenti della minoranza o una nuova organizzazione interna, con organi collegiali di indirizzo che tengono conto, realmente delle differenti sensibilità.

@barbadilloit

Di Antonio Fiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *