1

Ugl. Geremia Mancini eletto segretario generale dopo la gestione-flop Centrella

Pubblicato il 27 luglio 2014 da Liam Brady
Categorie : Cronache

uglDopo la fine poco gloriosa della gestione Centrella, l’Ugl ha voltato pagina: Geremia Mancini è il nuovo segretario generale dell’Ugl, eletto con un’ampia maggioranza dal Consiglio nazionale straordinario riunito venerdì e sabato a Pomezia, “dopo un intenso dibattito nel quale il sindacato è riuscito a rinsaldare le diverse componenti e istanze, gettando così le basi di un nuovo corso dell’Organizzazione sindacale che culminerà nel Congresso Straordinario indetto, secondo quanto previsto dallo Statuto, per il 23 e 24 gennaio 2015″.

Mancini ha il compito arduo di risollevare le sorti del sindacato fondato dai lavoratori postfascisti nel dopoguerra: mentre in Europa modelli di cogestione si affermano come soluzioni efficaci (in Germania nell’industria automobilistica), in Italia il sindacato erede della Cisnal – che su questo tema aveva costruito la sua originale presenza nel mondo del lavoro – è stato sommerso negli ultimi mesi da disonorevoli scandali giudiziari. Ora è il momento di cambiare rotta e di rispettare una tradizione politico-sindacale che postula l’umanesimo del lavoro e la cogestione delle aziende tra lavoratori e dirigenti.

La biografia di Geremia Mancini
Nato a Manoppello nel 1955, città di minatori che perse molti cittadini nell’indimenticata tragedia di Marcinelle, Mancini ha iniziato la sua storia sindacale nella Cisnal da ragazzo nel lontano 1972, continuando poi nell’Ugl. In questi anni ha ricoperto diversi importanti incarichi che ne certificano l’esperienza sul territorio e nella Confederazione: è stato segretario provinciale, regionale, segretario confederale, ricoprendo infine, sotto la guida del segretario generale uscente, Giovanni Centrella, anche l’incarico di segretario nazionale dell’Ugl Pensionati.
Il suo impegno sindacale è stato sempre stato fortemente caratterizzato da una incessante opera di recupero delle tante storie dimenticate del mondo del lavoro per dare ancora più senso e sostanza a quello che considera .
Come primo atto oggi il segretario generale dell’Ugl è stato in vista al Sacrario dei Caduti Marcinelle, morti l’8 agosto 1956, per rendere omaggio alle vittime di Marcinelle di cui si è sempre occupato portando l’anno scorso proprio nel Sacrario un vero e proprio simbolo della storia sindacale, il Presidente Lech Walesa.

La nuova segreteria confederale dell’Ugl:
Serafino Cabras
Claudio Durigon
Antonio Franco
Luca Malcotti
Vincenzo Femiano
Maddalena Imperiali
Ornella Petillo
Giancarlo Favoccia
Ezio Favetta
Giovanni Condorelli
Antonio D’Anolfo
Loretta Civili
Ermenegildo Rossi
Costantino Vassiliadis
Ettore Rivabella
Salvatore Licciardi
Luciano Lagamba
Maria Rosaria Pugliese
Stefano Conti
Piero Peretti
Danilo Scipio
Augusto Ghinelli
Giuseppe Carenza

Di Liam Brady

Una risposta a Ugl. Geremia Mancini eletto segretario generale dopo la gestione-flop Centrella

  1. Per carità, non cambierà niente. Leggetevi solo a chi ha assegnato i premi dell’Ugl Abruzzo negli anni passati. Quel sindacato è finito con il Msi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>