0

Politica. Ligabue snobba primarie e Pd ma salva il M5S “necessario per cambiare”

Pubblicato il 22 novembre 2013 da Antonio Fiore
Categorie : Cronache

LigabueLuciano Ligabue lancia il nuovo disco “Mondovisione” e snobba il Partito democratico: “Credo di far parte di un club molto nutrito, il Pd sa quanto ha deluso i suoi elettori”. E aggiunge: “Non voterò alle primarie”.

Il rocker, invece, elogia il Movimento 5 Stelle, perché il partito fondato da Beppe Grillo è “necessario a ricordare che c’è da cambiare”. “Una cosa – ha aggiunto – che era chiara ad ogni elettore ma, evidentemente, non alla politica stessa. Questo non vuol dire – ha proseguito – che il M5S abbia le risposte che servono al Paese. Io non so neanche chi le abbia, chi possa essere la persona più indicata. Questo genere di idee – ha concluso – me le faccio quando uno opera”.

Nel nuovo album c’è anche una canzone dal sapore politico, “Il sale della terra”. Ligabue la descrive così: “Parla degli italiani che troppo frequentemente hanno sfilato sotto i nostri occhi negli ultimi vent’anni. Ricordando la frase di Giulio Andreotti (‘il potere logora chi non ce l’ha’,ndr), io dico che il potere logora e basta. Vedo che c’è chi è logorato dalla paura di perderlo e le sue azioni sono conseguenti”.

@barbadilloit

Di Antonio Fiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *