0

Destre. La fatwa di Fini: “Delusione Meloni, è la mascotte di Salvini”

Pubblicato il 24 febbraio 2015 da Alcides Ghiggia
Categorie : Politica

gianfranco fini biondoDelicato come un elefante in una cristalleria, ma si sa che anche quando ormai non hai più nulla da perdere puoi sempre toglierti ancora qualche sfizio. Gianfranco Fini, dalle colonne di Repubblica, stronca la coppia Salvini-Meloni e riserva proprio all’ex ministro della Gioventù una critica spietata: “Ridotta a far da mascotte”.

L’intervento a gamba tesa dell’ex delfino di Almirante, però, travolge l’intero assetto attuale del centrodestra, diviso com’è al suo interno su programmi e guide. Per Fini un’alternativa a Renzi non c’è e l’attuale presidente del consiglio “può dormire tra due guanciali”.

Uno dei punti cardine dell’intervista rilasciata al giornale di Scalfari e Mauro, che nell’immediato potrebbe avere qualche ripercussione, è quello che riguarda le prospettive delle forze di ispirazione nazionale e moderata. “Vedo il deserto dei tartari. La destra come la intendo io, maggioritaria, di governo, anche quando è all’opposizione, purtroppo non esiste“. Prima ancora aveva lanciato una stoccata sanguinosa a Giorgia Meloni: “Dobbiamo metterci d’accordo su che cosa s’intenda per una politica di destra. Attualmente in Italia ci sono due forze politiche che si definiscono di destra: c’è la Lega, con l’aggiunta della costola Giorgia Meloni, sempre più mascotte di Salvini. La definirei una destra minoritaria per vocazione che si nutre di due spettri, di due paure: l’immigrazione e l’Unione europea. E poi c’è Forza Italia, il grande club Forza Silvio, piegato agli interessi e agli umori quotidiani di Berlusconi”. La chiosa non può che esser questa: “La Meloni è una gran delusione”.

Le dichiarazioni di Fini, che ha pure “scomunicato” le grandi manovre avviate nell’ex area sociale e protagonista confluite in Fdi, hanno già sollevato un vespaio di reazione piccatissime. Salvini ha lanciato un appello al “suo” web contro l’ex presidente della Camera mentre Isabella Rauti e Maurizio Gasparri hanno già risposto a Fini. La prima tacciandolo di “ingenerosità”, il secondo l’ha invece invitato a fare i conti: “Non può candidarsi, non ha i voti”. 

@barbadilloit

Di Alcides Ghiggia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *