3

Barbadillo/2milioni. Veneziani: “Formula per distinguersi nell’era della lingua prestampata”

Pubblicato il 6 febbraio 2015 da Marcello Veneziani
Categorie : Cultura

imagePur non riuscendo a fare a meno della carta stampata e del rapporto fisico e sensuale con il corpo del giornale, mi affaccio da tempo in modo discontinuo su Barbadillo.it e pochissimi altri siti. Vedo un tentativo eroico di parlare un’altra lingua nell’epoca del linguaggio prestampato e di accingersi all’impresa pur non avendo alle spalle nessun editore o sponsor.

Nella presenza solitaria di Barbadillo e di pochissimi altri siti vedo la denuncia permanente verso un mondo che non ha saputo produrre altro che autori, testi, giornali clandestini e appena qualcuno si è affacciato alla ribalta nazionale non solo non è stato aiutato e sostenuto da chi, vicino, ne aveva le possibilità, ma boicottato fino ad essere estromesso.

Proposi vanamente a chi attualmente dispone di cospicui fondi provenienti dalla destra del passato, di reinverstirli nel futuro sostenendo iniziative, programmi e giovani che si cimentano in tre quattro settori cruciali come l’informazione. Un piano su cui scommettere tutto per reinventare quell’area nazionale, comunitaria, sociale e tradizionale che ora pare sparita.

Nel progetto c’era l’idea di dare una mano a testate come Barbadillo e di dare loro i mezzi per crescere in libertà, senza secondi fini, se non quello di far nascere dalle “nostre” parti un arcipelago di laboratori in cui formare, selezionare e lanciare una futura classe dirigente nel campo della cultura, dell’informazione, della politica, dell’economia e della pubblica amministrazione. Ma queste proposte sono voci che da decenni reclamano nel deserto o nella sordità. Intanto però voi ci siete, e state facendo con dignità la vostra strada. Noi che tentammo trent’anni, vent’anni fa, di fare la stessa cosa nella carta stampata e qualcosa poi di buono venne fuori, nonostante tutti e malgrado i “nostri”, siamo al vostro fianco, con la disperata speranza che ci contraddistingue. Adelante Barbadillo…

@barbadilloit

Di Marcello Veneziani

3 risposte a Barbadillo/2milioni. Veneziani: “Formula per distinguersi nell’era della lingua prestampata”

  1. grande, marcello! tu, testimone di passioni e appassionato di verità!

  2. Uno dei pochi intellettuali che non ha mai tradito la nostra Comunità .Lo conobbi quando lui era giovanissimo e scrisse una lettera provocatoria e al contempo ironica al giornale “L’Espresso ” che ,all’inizio degli anni’70 era il Vangelo degli “impegnati di snx”.Ebbene il testo era così vivace ed intelligente che il Direttore dell’ Espresso lo pubblicò aggiungendo che questo era un fascista che gli piaceva,,,Da quel giorno ho seguito quanto ha scritto per decenni come giornalista, Direttore e,soprattutto,come saggista,,,Capisco la sua amarezza perchè le “nostre” strutture politiche non hanno mai compreso quanto fosse importante adottare la lezione gramsciana dell’ intellettuale “organico” che mentre educa i “propri” conquista il consenso degli altri.

  3. credo che il 1 dei motivi per cui seguo barbadillo sia il fatto che non hanno mai censurato un commento come si usa spesso su internet e in particolar modo sulle testate di pseudodestra il 2 è che danno voce alle tante anime che una volta confluivano nel msi come il fascismo repubblicano monarchico anticlericale e firmatario dei patti lateranenzi sindacalista e padronale capitalista e sociale così come marcello quello del fronte del settimanale di italiasettimanale e anche quello del giornale del berlu

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>