3

Cultura. Arriva la “Scuola Pound”: in Puglia un master di scrittura poetica

Pubblicato il 13 settembre 2014 da Redazione
Categorie : Cultura

Locandina2La Poesia non si può insegnare, ma se ne possono conoscere autori e interpreti principali. Questo il presupposto da cui parte la Scuola di Alta Formazione di Scrittura Poetica, intitolata ad Ezra Pound, il poeta dei Cantos, statunitense innamorato dell’Italia e della sua cultura millenaria.  “Il riferimento a Pound” –  spiega il poeta Michelangelo Zizzi, ideatore del master – “anzi la dedica a Pound della Scuola deve leggersi in questa ottica: epos, grandezza quasi sovrumana di azione poetica, riferimento a ambiti tradizionali di conoscenza (mistica cristiana, taoismo, misteri greci, etc), anticapitalismo e critica al mondo consumato da automatismi di comportamenti, spesso vili, degenerescenti e senza stile”.

Le lezioni si terranno in Puglia e i docenti sono i massimi poeti italiani: Franco Buffoni, Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Andrea Inglese, Andrea Leone, Franco Loi, Valerio Magrelli, Antonio Riccardi, Carla Saracino e Michelangelo Zizzi. Si proporranno di educare gli allievi alla poesia, non quella qualunquista e di grana grossa, ma quella alta e lontana da qualsiasi forma di provincialismo. I partecipanti al master dovranno essere in grado di produrre la propria poetica, sostenuta da una forte preparazione culturale sulla poesia italiana e quindi sincronizzata con il tempo in cui scrive.

Michelangelo Zizzi

Michelangelo Zizzi

“La Poesia è uno Stato/Forma che resta nella sua essenza, invisibile, almeno allo sguardo di chi si gira a vederla come un oggetto da centrare: è la Diana al bagno, l’Euridice/Opera che, tratta dagli inferi, Orfeo non può più guardare in volto (Blanchot).
Occorre tornare allo Stato e alla Forma, superare ogni sterile cognitivismo, automatismo, tornare nella condizione di chi contempla e agisce nella esuberanza del proprio Essere svincolato da ogni sterile retorica. Essere e non semplicemente esistere è il messaggio”

L’obiettivo è anche permettere a ogni autore effettivamente valido di arrivare a una pubblicazione prestigiosa ed entrare nell’apprezzamento critico della grande poesia italiana. Alla fine i primi cinque classificati vinceranno il Premio Pound, consistente in cinque pubblicazioni gratuite con Case Editrici di livello nazionale.

Il curriculum per la pre selezione va inviato entro il 15 settembre.
Tutte le informazioni utili si trovano su www.fucineletterarie.it

@barbadilloit

Di Redazione

3 risposte a Cultura. Arriva la “Scuola Pound”: in Puglia un master di scrittura poetica

  1. Caspita, ci sarà anche Franco Buffoni, attivista gay tra i maggiori propagandatori dei “Gender Studies” in Italia…

  2. E ancora: secondo Buffoni, nella nostra epoca, sono fondamentali l’ateismo e la scienza al fine di annientare la religione cattolica e i suoi pregiudizi – sostituendo così il mistero dell’esistenza (quindi la Poesia) con gli idoli (l’ideologia gender) – perché gli LGBT (omosessuali ideologizzati, beninteso) possano essere accettati. A proposito di Gender Studies, credo valga, anche per essi, la definizione di “caciocavalli appesi” che Croce diede di antropologia e sociologia. Insomma: con Pound e con la Poesia, Buffoni e la scrittura creativa non hanno decisamente niente a che vedere.

  3. Certo che definire Buffoni e Inglese “massimi poeti italiani”, speialmente in un quadro di :”epos, grandezza quasi sovrumana di azione poetica, riferimento a ambiti tradizionali di conoscenza”, è un po’ rivoltante e un po’ ridicolo. Dai! Nazione Indiana è un barcamenarsi per sbarcare il lunario, nel puro presente, nell’attualitá piú banale e attuale.

    genseki

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>