0

Lega. Salvini sbarca in Sicilia: “Fermare l’operazione Mare Nostrum. Sì alle autonomie”

Pubblicato il 6 maggio 2014 da Fernando Massimo Adonia
Categorie : Politica

Matteo_Salvini_foto_AdoniaLa Lega Nord sbarca in Sicilia e oggi proseguirà il tour nel Sud con le tappe in Campania e Puglia. Matteo Salvini, neosegretario del Carroccio, osa dove i suoi predecessori hanno glissato: la conquista del Meridione del Paese. Una scelta obbligata in vista del voto europeo. Ma anche e soprattutto politica, con annessa inaugurazione di sedi. Al centro di tutto c’è il fenomeno migratorio e l’emergenza tutta estiva sulle coste isolane.

“Sospendere quella follia che è l’operazione Mare Nostrum, un aiuto di Stato agli scafisti”, questa la ricetta del leader leghista. E non solo: “Respingere – ha detto Salvini a Catania –  coloro i quali sono clandestini, ovvero il 90 per cento delle persone che sbarcano. Mandare poi dei soldi in Africa per aiutare quella gente a casa loro, invece che sbatterli via qua. Soprattutto – prosegue – controllare sanitariamente chi arriva, perché le notizie di ritorno di malattie infettive ormai scomparse da anni in Italia sono sempre più preoccupanti”.

E ancora: “La nostra proposta è respingere, difendere i confini. Fare, insomma, quello che già fanno in Spagna, Francia, Svizzera e Inghilterra. L’immigrazione – aggiunge – non è più una risorsa. Ci sono quattro milioni di disoccupati italiani, gente disposta a fare qualsiasi tipo di lavoro se pagata regolarmente”.

Cambia dunque il volto della Lega. Dopo l’intesa con la Le Pen, il programma del Carroccio si fa sempre meno localista e più nazionale. Così Salvini a Barbadillo: “Lei dice lavoro ai francesi, stop all’immigrazione e stop all’estremismo islamico. Non possiamo non essere d’accordo. Poi noi siamo autonomisti. Lo abbiamo scritto pure nel simbolo. Ciò vuol dire che abbiamo candidati tirolesi e siciliani. L’autonomia non può che fare bene, da nord a sud”.

@barbadilloit

Di Fernando Massimo Adonia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>