0

Musica. Addio a Frankie Knuckles Godfather dell’house music

Pubblicato il 2 aprile 2014 da Eric Cantona
Categorie : Cultura Musica

Half HorizAddio a Frankie Knuckles, il “Godfather of house music”, morto la notte scorsa: protagonista della scena dance globale come deejay e produttore, ma con un’influenza che si allungò a toccare anche il mondo del pop e del soul.

Nel 2005 era stato ammesso nella House Music Hall of the Fame: nato nel Bronx si era trasferito a Chicago dove gli era stata intitolata anche una vita, era amico personale di Michelle e Barack Obama. L’estate scorsa era stato in Italia a Riccione: camminava appoggiato al suo accompagnatore. Un brutto diabete lo stava fiaccando (gli era stato amputato un piede), ma ha  continuato ad esibirsi nei club fino a pochi mesi fa.

La forza straordinaria di Knuckles stava nel contaminare voci suadenti della dance music con “i ritmi in 4/4 a 130 beat al minuto”, mai troppo accelerati al fine di lasciare intatta l’emozione delle parole e delle note.

Il suo brano più noto è “Your love”, del 1987, una hit che ha segnato la storia della House e che è tuttora la base per le esibizioni di dj cresciuti con il mito di Knuckles come David Morales, amico e sodale che è stato tra i primi a dare via Twitter la notizia della scomparsa di Frankie.

@barbadilloit

Di Eric Cantona

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>