0

La cartolina. Casini comizia sotto Togliatti e Gramsci, saluti da Bologna la rossa

Pubblicato il 18 febbraio 2018 da Redazione
  • Fermati, dunque: sei così bello. L'acme dei piccoli Mefistofele della piccola politica della piccola Italia è a Bologna. Il signor Casini Pierferdinando che conciona sotto i quadri di Togliatti, Gramsci; candidatosi protetto (ma davvero?) dalle icone della sinistra, si presenta - uomo di punta della sinistra di punta - nella più rossa delle città d'Italia lui, il più azzurro tra gli azzurri, il più centrista fra i centristi. Da Berlusconi a Monti e Fini, passando per Renzi. Più un malaugurio che altro. 
Fermati, dunque: sei così bello. (alemao)

    Fermati, dunque: sei così bello. L'acme dei piccoli Mefistofele della piccola politica della piccola Italia è a Bologna. Il signor Casini Pierferdinando che conciona sotto i quadri di Togliatti, Gramsci; candidatosi protetto (ma davvero?) dalle icone della sinistra, si presenta - uomo di punta della sinistra di punta - nella più rossa delle città d'Italia lui, il più azzurro tra gli azzurri, il più centrista fra i centristi. Da Berlusconi a Monti e Fini, passando per Renzi. Più un malaugurio che altro. Fermati, dunque: sei così bello. (alemao)