0

Dottor Tulp. Non ci sono più gli uomini di una volta (ormai rubano i cosmetici alle donne)

Pubblicato il 8 luglio 2013 da Giuseppe D'Introno
Categorie : dottor tulp

2-300x238Il maschio italiano risulta sempre più maniaco dei prodotti di bellezza. A dirlo è un nuovo studio condotto dall’Osservatorio Mv cosmetiques da cui emerge che il nostro Lui è un grande utilizzatore anche di cosmetici femminili. Così rubare dalla borsetta dei trucchi della propria compagna creme, pinzette per le sopracciglia e fondotinta è ormai diventata una moda tutta al maschile. A supportare la ricerca sono gli alti numeri del campione preso in considerazione: 700 uomini tra i 25 e i 48 anni.

Il 44% degli intervistati afferma di usare i cosmetici della propria Lei perché “è più semplice e pratico, piuttosto che dover perdere tempo per cercarli e per acquistarli», mentre il 30% afferma di farlo perché ha fiducia “nelle capacità femminili di scegliere i prodotti più adatti ed efficaci per entrambi”.

Per un buon 26% il vero problema è la vergogna, «anche se ci tengo al mio aspetto, è difficile acquistare personalmente creme, impacchi e maschere”, e infine c’è chi afferma di usare cosmetici “esclusivamente perché di facile reperimento tra le cose di lei, altrimenti, probabilmente ne utilizzerei qualcuno di meno”.

Di fronte a questa mutazione genetica del maschio molte donne risultano molto infastidite e non accettano questo cambiamento  in quanto “stanche di non poter utilizzare i miei cosmetici quando voglio, perché qualcuno li ha fatti sparire”, e considerano gli uomini “eterni bambini , sempre in cerca di una donna che, in un modo o nell’altro, si occupi di loro”.

Tra i cosmetici più richiesti ci sono: creme antirughe per viso e contorno occhi, creme e maschere idratanti e tonificanti, correttori e fondotinta, creme corpo idratanti e strisce depilatorie per i peli del petto. Anche le tinte e lozioni nutrienti per capelli per ritardare il più possibile la caduta e mascherare i primi capelli bianchi sono ormai all’ordine del giorno.

 

Ormai  anche fra i maschietti si sta diffondendo una sorta di difficoltà nell’ accettare il tempo che scorre e i segni della vecchiaia, tutti fattori questi che hanno permesso di allargare sostanzialmente il mercato della cosmesi, settore che registra una costante crescita nonostante la crisi.

 

Infatti, oltre al condividere i prodotti di mogli, fidanzate o mamme i dati di vendita dei cosmetici al maschile sono sempre più in aumentato, attestandosi quasi al 30% delle vendite totali realizzate in Italia.

Per le aziende del settore, il segmento maschile rappresenta una grande opportunità commerciale da sfruttare al meglio. La sfida è  quella di coinvolgere questo target fidelizzandolo in qualsiasi modo. E quindi ben venga se per avvicinarsi al mondo magico delle creme miracolose il tramite può dimostrarsi  la donna, che come una nuova “Eva”  ammalierà  il proprio marito o compagno trasformandolo in un assiduo frequentatore di  peccaminosi centri di bellezza e profumerie.

Di Giuseppe D'Introno

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>