0

MMA. Solo i giudici battono Di Chirico, domina ma è scippato a UFC Greenville

Pubblicato il 25 Giugno 2019 da Carlo Lattaruli
Categorie : Sport/identità/passioni

“Italiani: mafia, spaghetti, mandolino”. Eppure guardando l’ultima apparizione del fighter romano Alessio Di Chirico in UFC si ha l’impressione che la vera mafia sia quella dei giudici della promotion americana, che con una assurda unanimous decision hanno consegnato la vittoria del match al locale Kevin Holland.

Il quale, ad onor del vero, avrà anche dominato nella lotta a parete ma ha subito i pesanti colpi del “Manzo” italiano per tutti e tre i round: overhand destri e gomitate hanno infatti piegato le gambe più volte ad un Holland costretto a rifugiarsi nel clinch. Di Chirico ha poi portato ben due volte a terra l’avversario con precisi takedown, sebbene non sia riuscito a finalizzarlo per mettere così in cassaforte l’esito del match. L’unico errore da imputare al Nostro è certamente quello di non aver affondato il piede sull’acceleratore nel corso del terzo ed ultimo round, lasciando all’americano la possibilità di mettere a segno alcuni calci che, sebbene non particolarmente incisivi, hanno fatto punteggio alla lettura dei cartellini.

La vittoria ha ridato fiato ad Holland che non ha esitato ad apostrofare Di Chirico dandogli del ragazzino piagnucolone: un vero affronto per l’italiano che ha preferito rispondere via social per chiedere un’immediata rivincita. Consapevole di quanto facciano male le cariche a testa bassa del “Manzo”, ci sarà una risposta positiva già per settembre da parte di “Trailblazer”?

@barbadilloit

@carlolattaruli

Di Carlo Lattaruli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *