0

BaccoVinarius/1. Brunello di Giacomo Neri (Etichetta Bianca 2013)

Pubblicato il 2 Marzo 2019 da Pablo Roberto Frascona
Categorie : Cronache

Montalcino non possiede un solo cuore e una sola anima: i suoi terreni suddivisi in cinque aree esprimono perfettamente un territorio unico di eccellenza in toscana attraverso il Sangiovese grosso clonato più di un secolo fa da Biondi Santi. Giacomo Neri, che conduce l’azienda di famiglia dal 1991, ha saputo integrare innovazione e tradizione trasformando negli anni un prodotto di alta qualità in un prodotto di eccellenza mondiale. Nei decenni i suoi vini si sono aggiudicati meritatamente riconoscimenti di livello internazionale.  Il suo segreto sta tutto nei cru, vigneti singoli dedicati a creare un singolo vino, e nell’esaltazione del carattere delle stesse. Oggi vi parlo del suo brunello etichetta bianca, il primo brunello prodotto dall’azienda dal 1978.

Etichetta Bianca 2013: affinato con metodo tradizionale per 48 mesi in botti grandi di rovere di Slavonia e successivamente per altri 6 mesi in bottiglia. 

Di colore rosso rubino intenso, i suoi profumi esprimono frutta rossa scura elegante, ciliegia nera, agrumi, balsamico di menta e sottobosco avvolti da una nota di grafite. I profumi sono eleganti e coinvolgenti. In bocca è un’esplosione di frutto avvincente, elegante a supporto del sorso si integra una freschezza balsamica che rende il sorso lungo con un ritorno sapido di grande piacevolezza. Il tannino è vivo e cordiale per un sorso complesso e giovale.

Punteggio: 94/100

Di Pablo Roberto Frascona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *