0

SerieTv. Torna Narcos e adesso si sposta in Messico

Pubblicato il 15 Novembre 2018 da Ernesto Chevanton
Categorie : Televisionando

Il 16 novembre gli appassionati delle gesta dei cartelli della droga colombiani, avranno il piacere di spostarsi in Messico, per seguire ancora una volta la storia del narcotraffico. Netflix proporrà infatti la serie di Narcos Mexico, uno spin off delle tre fortunate serie andate in onda negli anni passati. L’arco narrativo copre i primi anni ’80 e quindi le vicende narrate sono contemporanee a quelle di Narcos e in parte si intrecciano con esse.

La trama narra della nascita del Cartello di Guadalajara, la più grande organizzazione di narcos messicani mai creata fino a quell’epoca. Dall’unificazione di gruppi fra loro slegati, nacque nel paese centro americano questa feroce organizzazione criminale. Arricchitisi prima con il traffico della marijuana e poi con quella della cocaina, comandati da Miguel Angel Felix Gallardo, detto “El Padrino”, i protagonisti trovano però sulla loro strada l’agente Kiki Camerana. Il resto lo lasciamo alla visione. I fili conduttori sono, come per le vicende colombiane, la lotta per il potere, lo scontro con autorità e gli uomini della Dea, denaro, violenza, sesso e caos.

Ovviamente, le vicende, a parte i dettagli narrativi, sono vere, il che rende tutto più affascinante.

@barbadilloit

Di Ernesto Chevanton

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *