0

Scintill&Digitali. Anche in Italia arrivano le autostrade elettrificate

Pubblicato il 20 Ottobre 2018 da Francesco Filipazzi
Categorie : Scintill&digitali

Anche in Italia arriva l’esperimento delle autostrade elettrificate, che permetteranno ai camion ibridi con impianti adatti di muoversi elettricamente, sfruttando cavi elettrici analoghi a quelli dei filobus. Il primo tratto coinvolto sarà sulla BreBeMi, che collega Brescia Bergamo e Milano, grazie ad un accordo della società concessionaria con la Scania, la nota azienda produttrice di mezzi pesanti. I mezzi potranno quindi, su un tratto di sei chilometri fra Calcio e Romano di Lombardia, decidere di muoversi sfruttando l’elettricità fornita dai cavi aerei, grazie ad un pantografo prodotto da Siemens.

Progetti analoghi sono già stati attuati in Germania, dove entro il 2020 saranno aperte tre autostrade elettrificate, mentre un progetto pilota è già attivo anche in Svezia.

Non c’è dubbio che l’idea si all’avanguardia e, se estesa, produrrebbe un indubbio beneficio per i polmoni di chi transita nei pressi di questi camion senza doversi respirare i loro gas di scarico. Si tratta di un’evoluzione senza precedenti nel campo del trasporto su gomma. Certo è che non si tratta di una trovata “nuova”, ma l’applicazione intelligente di concetti già sperimentati nel trasporto pubblico. Il primo pantografo risale infatti al 1879 e venne inventato nei laboratori Siemens da Walter Reichel. Da quel momento si è imposto come strumento principale di captazione dell’energia per lo spostamento di treni e tram, diventato la tecnologia più utilizzata nel XX secolo.

L’innovazione insomma molto spesso è a portata di mano e, come in questo caso, può rappresentare una grande opportunità. Per fortuna in Italia non esiste solo lo stagnante trucidume che invade quotidianamente le pagine dei giornali e dei social network.

@barbadilloit

Di Francesco Filipazzi

I commenti sono chiusi.