2

Ue. Orban: “Non si può condannare un popolo che ha difeso la democrazia contro l’Urss”

Pubblicato il 12 settembre 2018 da Geza Kertesz
Categorie : Esteri

Victor Orban sulle sanzioni votate dal Parlamento europeo all’Ungheria: “Condannerete l’Ungheria che con il suo lavoro e il suo sangue ha contribuito alla storia della nostra magnifica Europa, che si è sollevata contro l’esercito più importante del mondo, quello sovietico, e che ha pagato un forte scotto per difendere la democrazia”.  Ecco le parole pronunciate da Viktor Orban, ieri, a Strasburgo in previsione del voto che ha condannato l’Ungheria sulla violazione dello stato di diritto. “State dando un colpo al dialogo costruttivo”.

Il leader di Fidesz, che a Bruxelles fa parte della famiglia del Partito popolare europeo, ha affermato come le misure sull’immigrazione siano state prese sulla base della volontà espressa dal popolo ungherese: “L’Ungheria sarà condannata perché ha deciso che non sarà patria di immigrazione. Ma noi non accetteremo minacce e ricatti delle forze pro-immigrazione: difenderemo le nostre frontiere, fermeremo l’immigrazione clandestina anche contro di voi, se necessario”.

L’autodeterminazione magiara.“Siamo noi a difendere le nostre frontiere e solo noi possiamo decidere con chi vivere. Abbiamo fermato centinaia e migliaia di migranti clandestini e abbiamo difeso l’Ungheria e l’Europa. Gli ungheresi hanno deciso che la nostra patria non sarà un paese di immigrazione”.@barbadilloit

Di Geza Kertesz

2 risposte a Ue. Orban: “Non si può condannare un popolo che ha difeso la democrazia contro l’Urss”

  1. La Bachelet è una comunista DOC che si è laureata a Berlino nell’allora DDR. È sempre rimasta sentimentalmente e visceralmente legata al “Socialismo Reale” marx-leninista di marca sovietica. Non stupisce che odi, in particolare, gli ungheresi anti e post-comunisti…

  2. L’Ungheria grazie al muro tanto criminalizzato ha fermato l’invasione islamica dell’Europa da Est.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *