0

Il caso. Salvini punta alla Lega Nazionale e guarda alla rete “Sud in testa”

Pubblicato il 13 settembre 2017 da Preben Elkjær
Categorie : Politica
Matteo Salvini a Porta a Porta con Bruno Vespa

Matteo Salvini a Porta a Porta con Bruno Vespa

Matteo Salvini continua a perseguire il progetto di nazionalizzare la Lega. Dopo i risultati troppo convincenti di Noi con Salvini nelle ultime amministrative, il Carroccio ha intrapreso un dialogo con la nuova rete “Sud in testa”, lanciata da Andrea Caroppo, consigliere regionale della Puglia, in uscita da Forza Italia. Sabato scorso c’è stata la riunione fondativa a Matera, con la partecipazione dell’assessore lombardo della Giunta Maroni Cristina Cappellini e degli intellettuali Alfredo Mantovano e Davide Rondoni. 

Schermata 2017-09-13 alle 20.00.42Caroppo: “Sussidiarietà, autonomia e difesa dell’Identità”

«Sud In Testa non è un nuovo partito – ha chiarito Caroppo nel suo intervento di apertura – ma una rete che contrasta la disarticolazione della partecipazione politica declinando da Sud principi e valori propri della tradizione e del sentimento profondo degli italiani: sussidiarietà, autonomia, difesa dei principi tradizionali e delle identità territoriali, sviluppo, lotta all’oppressione fiscale, sicurezza, libertà d’impresa, libertà educativa».

Mantovano: “Una nuova elaborazione politica”

Alfredo Mantovano ha evidenziato come le forze politiche debbano recuperare un meridionalismo responsabile, che non giochi “contro” nessuno ma si distingua per elaborazione politica per restituire al Sud un ruolo da protagonista nell’Italia dei mille campanili.

Cappellini: “Le buone prassi della giunta lombarda su tradizioni e identità”

L’assessore alla cultura della Regione Lombardia, Cristina Cappellini, ha portato il contributo di buone azioni e buone prassi a valorizzazione della tradizione, dell’autonomia e dell’identità adottate dalla giunta lombarda.

Rondoni: “Perché impegnarsi in politica”

Il poeta e scrittore Davide Rondoni ha toccato le corde dei partecipanti narrando cosa muove e cosa deve muovere dall’intimo ciascuno che intenda impegnarsi in politica.

Tra gli intervenuti anche  il sindaco di Potenza, Dario De Luca, il primo cittadino di Tolve Pasquale Pepe, Valentino Grant, uomo di punta del credito cooperativo meridionale,  Gianpiero Perri.

@barbadilloit

Di Preben Elkjær

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>