2

Roma. Aggredito Simone Di Stefano candidato sindaco di CasaPound

Pubblicato il 17 maggio 2013 da
Categorie : Cronache

di stefanoAggredito il candidato sindaco di Roma di CasaPound Italia Simone Di Stefano. Di Stefano aveva appena terminato un incontro elettorale al quartiere Statuario, in VII Municipio, e si trovava in auto su via Taurianova diretto verso il centro, quando, all’altezza di un incrocio, la vettura, ferma al semaforo, è stata assaltata da alcune persone con caschi e manici di piccone, che sono riusciti anche a colpire al volto il militante di Cpi alla guida, che è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari.
“Si tratta di un episodio gravissimo, tanto più perché a Di Stefano è stata tesa una vera e propria imboscata – sottolinea in una nota il leader di CasaPound Italia Gianluca Iannone – Non c’è dubbio infatti che quello di questo pomeriggio sia stato un agguato preordinato, evidentemente frutto del clima avvelenato creato da quei politici che, mentre si spartiscono la Nazione o quel che ne resta, provano a dimostrare, a colpi di interrogazioni, che nelle loro vene scorre sangue antifascista. Un gesto insensato e vigliacco che colpisce chi, nel rispetto delle regole democratiche, si è candidato a sindaco di Roma e che, anche per questo, esige una risposta immediata delle istituzioni e la solidarietà incondizionata degli altri candidati”.

Questo episodio avviene a pochi giorni dall’aggressione a Firenze subita dagli studenti di Casaggì da parte dei collettivi di sinistra nel polo universitario di Novoli mentre svolgevano attività di propaganda elettorale: anche lì un gruppo di incappucciati armati di caschi e bastoni ha attaccato il banchetto dei ragazzi di destra.

2 risposte a Roma. Aggredito Simone Di Stefano candidato sindaco di CasaPound

  1. Bastardi senza attributi! Sempre armati e pronti a delinquere come delle bestie i nostri cari “antifascisti”

  2. Fuori il fascismo dall Italia, dall Europa, dal mondo, disintegratevi tra di voi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>