0

Champions. Juventus vittoriosa con il Dortmund e Tevez rilancia il ciuccio

Pubblicato il 25 febbraio 2015 da MB
Categorie : Sport/identità/passioni

JuveBorussia BildCarlos Tevez ha festeggiato il gol nell’ottavo di finale di Champions contro il Borussia Dortmund mettendosi in bocca un ciuccio, nascosto nei pantaloncini ed estratto durante l’esultanza.

L’attaccante della Juventus aveva già gioito in questo modo a settembre, in occasione della rete contro il Milan. Sul web non si risparmiano l’ironia e le domande su dove l’Apache tenesse il ciuccio fino a quel momento.

Massimiliano Allegri accoglie soddisfatto la vittoria per 2-1 contro i tedeschi: “Potevamo fare un gol in più, però direi che il risultato è giusto. Abbiamo fatto una buona partita, specie nel secondo tempo abbiamo concluso tanto. I ritmi li abbiamo elevati, concedendo zero occasioni al Borussia. Loro giocano bene in velocità, con spazio alle spalle. Abbiamo fatto la gara che dovevamo fare, le gare a questi livelli sono equilibrate. Abbiamo difeso in modo ordinato, sbagliando qualche contropiede in campo aperto. Alla fine sono contento della vittoria e di quanto fatto dai ragazzi”.

Il Borussia ha dominato per lunghi tratti di gara a centrocampo: “Abbiamo impostato la gara giocando a cavallo del centrocampo non concedendo spazi alle spalle. Devi usare la testa, a questi livelli non domini l’avversario e devi fare bene. Nella ripresa abbiamo mostrato buone combinazioni, recuperando palla più avanti. Nel primo tempo erano molto intensi, poi sono calati e giocando di ripartenze abbiamo creato pericoli. Volevamo aggredirli alti, ma quando non riesci devi fare pressione a metàcampo, senza andare allo sbaraglio. I dettagli fanno la differenza, i ragazzi sono molti bravi”.

Carlos Tevez non si illude dopo il 2-1 maturato allo Stadium: “La sfida è apertissima”.Tevez e ciuccio

Un risultato positivo: “Sì, penso che abbiamo vinto una bella partita, il gol loro è stato un errore nostro, ma penso che abbiamo fatto una bella partita”.

Al ritorno sarà una partita difficile: “Sì io penso che quando comincia la Champions non c’è partita chiusa, neanche se oggi vincevamo 3-0. Andiamo a Dortmund ,dove non sarà una partita semplice. Io penso che tutto sia difficile”

Funziona l’intesa con Morata: “Stiamo giocando insieme da abbastanza partite e questo si è visto in campo”

La polemica di Klopp: “Pogba almeno da giallo”

Jurgen Klopp ammette di aver perso meritatamente, ma lo fa con l’amaro in bocca. L’allenatore del Borussia Dortmund, intenzionato a giocarsi le proprie carte al ritorno, in casa: “Abbiamo giocato meglio nel primo tempo, avevamo l’intenzione di fare pressing sui portatori di palla e sui centrali Bonucci e Chiellini. Abbiamo regalato due gol troppo facili alla Juve, è sempre un problema in queste gare”.

“Nel primo tempo avremmo meritato qualcosa di più, ma nella ripresa i bianconeri hanno meritato la vittoria e forse avrebbero meritato altro – riconosce il mister -. Abbiamo delle chance per il ritorno, per noi cambia poco: dobbiamo vincere in ogni caso in Germania. Dobbiamo sfruttare il calore del nostro pubblico. Possiamo recuperare al ritorno, possiamo riuscirci sul nostro campo”.

Klopp però non ha digerito la decisione di lasciar proseguire, da parte dell’arbitro, su una presunta manata di Pogba a Kirch: “Alcune decisioni dell’arbitro non mi sono piaciute, Pogba era almeno da giallo”, conclude.

@barbadilloit

@MarioBocchio

Di MB

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>