0

Scintill&Digitali. Whatsapp sul PC per cestinare smartphone e notifiche

Pubblicato il 23 gennaio 2015 da Francesco Filipazzi
Categorie : Scintill&digitali

whatsappArriva Whatsapp sul PC e dunque gli utenti potranno chattare senza dover pigiare sullo schermo dello smartphone. Per averlo è sufficiente seguire le istruzioni che troviamo all’indirizzo web.whatsapp.com, a patto che sia installato sul computer il browser Chrome e che non si stia utilizzando un Iphone, per il quale al momento l’applicazione non è prevista. Inoltre lo smartphone deve essere connesso alla rete.

Per gli utenti più giovani poter scrivere ai propri amici da un programma desktop può essere una novità, ma per i più anziani è un ritorno al passato, precisamente a Microsoft Messenger, quella che nel paleozoico noialtri usavamo per tenerci in contatto con gli amici dopo la scuola, nell’era pre social, quando non esistevano gli smartphone di oggi, girava ancora qualche Nokia 3310 ed era ancora possibile non rispondere a chi ci scriveva, perché non esisteva la notifica di lettura.

Oggi invece con Whatsapp Web ci ritroviamo tutti i problemi tipici delle coppie che scoppiano per un paio di V blu non corrisposte o un’ultima visualizzazione delle quattro di notte che non torna. Figuriamoci la scena struggente se la donna della nostra vita lascerà aperta la scheda di Chrome dedicata a Whatsapp mentre si fa la ceretta, risultando quindi online senza rispondere. Oppure se noi maschi lasceremo il computer acceso mentre guardiamo la partita, condannando la donna dei nostri sogni a 90 minuti di muto “online”, che verrà interpretato come una lunga conversazione con “quella stronza la”. C’è anche il pericolo di lasciare il PC in balia del pettegolo di turno, il capo magari, che si farà gli affaracci nostri mentre andiamo in bagno, mentre lo stiamo insultando dietro le spalle, facendo una pessima figura.

Probabilmente però tutti presto o tardi installeranno Whatsapp sul Pc, perché ammettiamolo, scrivere sullo smartphone è alle volte piuttosto scomodo. Potrebbe essere un’opportunità per cestinare il nostro touchscreen ultimo modello e tutte le sue notifiche snervanti. Basta lasciarlo connesso alla rete wifi di casa e rimettersi in tasca il nostro vecchio telefono con il tastierino numerico. Chi ci scrive su Whatsapp aspetterà che accendiamo il PC e se non lo accendiamo peggio per lui. E se è una lei, al posto di scriverci su Whatsapp, può accettare un invito a cena.

Di Francesco Filipazzi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>