0

Esteri. Il cordoglio per Hugo Chavez, il caudillo che ha rigenerato il socialismo sudamericano

Pubblicato il 6 marzo 2013 da Redazione
Categorie : Esteri

This handout picture from the VenezuelanIl segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon: «Chavez si è battuto per le aspirazioni e le sfide delle persone più vulnerabili  fornendo un impulso decisivo per i nuovi movimenti di integrazione regionale, pur mostrando solidarietà verso altre Nazioni del mondo».

Il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy ed il presidente della Commissione Jose Manuel Barroso: «L’Unione Europea ha ricevuto con tristezza la notizia della morte del presidente venezuelano Hugo Chavez. Il Venezuela di Chavez si è distinto per il suo sviluppo sociale e per il suo contributo all’integrazione regionale del Sudamerica. Nella speranza di approfondire le nostre relazioni in futuro mandiamo le nostre sincere condoglianze al popolo ed al governo del Venezuela».

Il leader del Cremlino Vladimir Putin: «Era un uomo fuori dal comune e forte, che guardava al futuro ed era sempre estremamente esigente verso se stesso».

Il primo ministro indiano Manmohan Singh sulla morte del presidente Hugo Chavez: «L’India è solidale con il Venezuela nel momento del suo dolore Il Venezuela ha perso un leader carismatico ed immensamente popolare, che lascia dietro di sè una testimonianza di vibrante impegno per la giustizia sociale. Il presidente Chavez ha dato anche un contributo enorme allo sviluppo di più strette relazioni fra i paesi del mondo in via di sviluppo».

Il regista Oliver Stone e l’attore Sean Penn hanno espresso il proprio cordoglio con due messaggi. «Piango un grande eroe per la maggior parte del suo popolo… Odiato dalle classi abbienti, Hugo Chavez vivrà sempre nella storia», scrive Stone su Twitter. «I poveri del mondo perdono un loro campione, io perdo un amico che ho avuto la benedizione di conoscere», afferma Penn in un comunicato.

Il responsabile delle relazioni estere dell’Olp, Nabil Shaath: «La Palestina dice addio ad un amico leale che con passione ha difeso il nostro diritto alla libertà e all’autodeterminazione».

Il presidente francese Francois Hollande: «Al di là del suo temperamento e del suo orientamento, che non tutti condividevano, il presidente scomparso spiccava per la sua innegabile volontà di lottare per la giustizia e lo sviluppo».

Di Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>