0

Premier. Il Liverpool su Balotelli l’eterno incompiuto che oggi costa la metà

Pubblicato il 4 agosto 2014 da Enrico Albertosi
Categorie : Sport/identità/passioni

balotelli piangeSpunta un nuovo corteggiatore per Mario Balotelli, la Bella di Torriglia del calcio, il centravanti che tutti vogliono ma che nessuno si piglia. Sulle tracce dell’attaccante milanista, adesso, c’è il Liverpool. Brendan Rodgers lo incensa ma i tifosi Scourse hanno ben altro per la testa: Marco Reus o Radamel Falcao.

Rodgers, in queste ore, ha rilasciato dichiarazioni entusiastiche sul Gangsta Footballer della bassa bresciana. “Lo seguo dai tempi dell’Inter”, ha rivelato urbi et orbi, il regista del miracolo Red. Che sogna di portare Super Mario all’Anfield Road per colmare il buco nero lasciato da Luis Suarez. Sarebbe un affarone, per le casse del club: vendi a 75 milioni di sterline, compri a quattordici milioni. Fatevi due conti.

SVALUTESCION. E dato che la matematica non è un’opinione, per capire la parabola dell’eterno incompiuto, occorre prestare attenzione alle cifre. Quando dall’Inter passò al Manchester City, vennero investiti dagli sceicchi citizens ben 28 milioni di euro. Qualche anno più tardi, la sua valutazione è già scesa: il Milan, infatti, lo acquista spendendo venti milioni, pagabili in cinque comodissime rate annuali. Ora il Liverpool sembra essere deciso a non spendere più di 14 milioni di sterline, cioè poco più di 17 milioni e mezzo di euro. Invece di salire, la sua quotazione è sprofondata. I rossoneri, che sono in bolletta da una vita, vorrebbero quantomeno recuperare l’investimento. Per questo il Milan potrebbe decidere di alleggerire l’impegno economico chiesto al Liverpool facendosi girare, come contropartita tecnica, l’ex portiere del Napoli Pepe Reina. Che, per inciso, interessa anche al Bayern di Pep Guardiola.

MARIO, STAI SERENO. Dall’altra parte della Manica, però, ai tifosi l’ipotesi Balotelli non sembra riscaldare il cuore di nessuno. La società ha sacrificato il Pistolero, l’uomo che prendeva a morsi e pallonate le difese avversarie, deve arrivare, perciò, un top player vero. D’altro canto, al netto delle sirenette, Balo non rappresenterebbe di certo la prima scelta di Rodgers, che ha dovuto già rinunciare ad ingaggiare Loic Remy, per esempio. Figuriamoci per la Kop che sogna di esaltarsi con le giocate di Marco Reus e spera nell’impossibile: Radamel Falcao, El Tigre a Liverpool

Intanto Arséne Wenger, padre padrone all’Arsenal, lo ha liquidato definitivamente. Il Galatasaray, dopo l’arrivo di Cesarone Prandelli in panchina, non sembra più interessato a portarselo in Turchia. Tutti avevano annunciato di essere interessati alla Bella di Torriglia del calcio italiano. Tutti avevano utilizzate le stesse identiche parole di Brendan Rodgers. Il problema vero è che Balotelli è forte quanto incostante, poco decisivo e troppo irritante.  Più incline all’auto-assoluzione che alla vita di spogliatoio. E’ un ragazzino che gioca a fare il bullo del Bronx. Peccato, poteva diventare una specie di Gigi Riva 3.0. Invece si è castrato da solo. Mario, stai sereno.

@barbadilloit

Di Enrico Albertosi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>