0

Francia. L’onda Blue Marine del Fronte Nazionale: in sette città è il primo partito

Pubblicato il 24 marzo 2014 da Bardamu
Categorie : Corsivi Cronache Esteri

marine«Lo sfondamento dell’FN»: così alcuni commentatori definiscono il risultato delle elezioni comunali francesi, ancora in fase di spoglio. Più il tempo passa, più si rafforzano due dati: il presidente Hollande ha subito una batosta elettorale e il Fronte Nazionale ha conseguito un risultato storico, riconosciuto anche dal quotidiano della sinistra Liberation, che titola «L’FN al centro del gioco», riferendosi al peso che avrà il partito al secondo turno.

L’analisi dei numeri può aiutare a inquadrare le dimensioni del successo. Il partito di Marine Le Pen ha presentato le liste in 600 comuni su più di 36000, raccogliendo però il 7% a livello nazionale. Questo vuol dire che dove si è presentato ha letteralmente fatto il pieno. Per fare qualche esempio, a Henin-Beaumont, il candidato lepenista ha vinto al primo turno con il 50,3% dei voti, mentre a Béziers va al ballottaggio con il 45%. In totale sono 7 le città importanti dove il Fronte arriva primo.

Carte totalmente sparigliate, con il “fronte repubblicano” ancora una volta incapace di reagire e anzi completamente disarticolato. Il Partito Socialista (uscito pesantemente ridimensionato) ha infatti dichiarato che farà di tutto per non far eleggere ai ballottaggi i candidati dell’FN. Cosa farà invece l’UMP? Il partito di centrodestra, da parte sua, è avanti a Parigi con Nathalie Kosciusko-Morizet, contro la favorita socialista Anne Hidalgo.

Ma a gongolare visibilmente è Marine Le Pen, che dichiara «i francesi si sono ripresi la loro libertà», mentre il vice presidente del partito, Florian Philippot, si appresta ad affrontare il secondo turno a Forbach, dove era candidato sindaco ed è per ora arrivato primo.

I candidati del partito di Marine Le Pen sono i più votati a Beziers (45% per Robert Ménard ), Avignone (29,4 % per Philippe Lottiaux), Digne – les – Bains ( 27.69 % per Marie – Anne- Maurel Baudouï ) e Frejus ( 40,2 % per David Rachline ), Perpignan (34,4% Louis Alliot ). A Forbach i risultati finali registrano in testa il vice presidente del FN Florian Philippot, in vantaggio con 35,75 % dei voti .

Marine Le Pen su Le Figaro ha spiegato che i risultati riflettono “la fine della polarizzazione della politica francese. Il Fronte Nazionale si presenta come una forza in gran parte autonoma, una grande forza politica, non solo a livello nazionale , ma anche a livello locale. Il partito si radica come nelle nostre previsioni”.

@barbadilloit

Di Bardamu

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>