0

Politiche. La simpatia di Angiola Tatarella, moglie di Pinuccio, per Fratelli d’Italia

Pubblicato il 29 gennaio 2013 da Geronimo Barbadillo
Categorie : Politica

IMG_0725Non un endorsement, ma qualcosa che gli assomiglia. Angiola Tatarella, moglie dello scomparso Pinuccio, vicerè delle Puglie e ideatore della destra di governo, oggi pomeriggio a Bari non ha esitato a farsi fotografare insieme a Ignazio La Russa, leader del neonato “Fratelli d’Italia”, impegnato in una manifestazione elettorale. E l’ex ministro della Difesa nell’incontro con la stampa ha definito la sua candidatura in Puglia (dove è capolista alla Camera) “un debito di riconoscenza nei confronti di Pinuccio, mio capo politico negli anni del Msi, dopo Almirante, e di An”.

Per il partito di La Russa, Giorgia Meloni e Guido Crosetto – che ha già raccolto buona parte dei quadri giovanili cresciuti in Alleanza Nazionale – si tratta di una vicinanza, quella di Angiola Tatarella, particolarmente significativa, al fine di dare sempre maggiore prestigio alla nuova avventura politica dei fuoriusciti dal Pdl, impegnati in una corsa contro il tempo per far conoscere il proprio simbolo e i nuovi programmi. La Russa, nella manifestazione promossa nel capoluogo regionale dai candidati Marcello Gemmato, Filippo Melchiorre e Michele Saccomanno, si è detto molto fiducioso per il risultato elettorale e ha chiosato che l’obiettivo del 4% per Fdi “è assolutamente raggiungibile”.

ps Nella serata Angiola Tatarella ha partecipato anche alla presentazione delle liste del Pdl in un albergo barese, salutata solennemente da Raffaele Fitto. Ma la foto con Ignazio La Russa conferma l’eredità del tatarellismo a destra diverrà un tema della campagna elettorale in corso.

Di Geronimo Barbadillo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>