0

Il caso. Amazon diventa tecno-cicogna: si prepara a consegnare i pacchi con i droni

Pubblicato il 3 dicembre 2013 da Francesco Filipazzi
Categorie : Cronache Scintill&digitali

droneamazonAmazon consegnerà i pacchi con i droni e intende iniziare a farlo entro quattro o cinque anni. Lo ha annunciato il Ceo dell’azienda, Jeff Bezos, in un modo abbastanza teatrale. Dopo aver rilasciato un’intervista a Charlie Rose, della CBS, l’ha portato in una stanza riservata e gli ha mostrato un ottocottero, un drone a otto eliche che secondo le intenzioni dovrebbe consegnare i pacchi nel giro di mezz’ora dall’ordine. Un macchinario guidato da un’intelligenza artificiale che si baserà su mappe e GPS e non su comandi a distanza. Il progetto si chiama Amazon Prime Air e se portato a termine rivoluzionerà il mercato delle consegne. Non più appuntamenti con corrieri e camioncini, ma un mini elicottero che arriverà a casa in breve tempo. L’operazione coinvolgerà i pacchi inferiori ai due chili, quindi più dell’80% delle consegne effettuate dall’azienda.

L’idea di portare merci con i droni in realtà non è nuova ed è anzi già stata sperimentata in Cina, dove il governo si appresta a chiudere un accordo con la SF Express, il più grande corriere cinese, che per consegnare la merce nelle campagne cinesi, sterminate e non sempre collegate da vie di comunicazione moderne, utilizzerà dei quadricotteri.

@barbadilloit

Di Francesco Filipazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *