0

Tv. Dal piccolo schermo al campo di periferie: il fenomeno football americano a 9

Pubblicato il 7 novembre 2013 da Marco Petrelli
Categorie : Sport/identità/passioni Televisionando

cif9La domenica sera su Italia 2  i campi di gioco si misurano in yards. Yards: le iarde del football americano. Il campionato 2013 / 2014 viene trasmesso per la prima volta sul digitale terrestre; piccola chicca per gli appassionati di NFL (National Football League), fan di quarterback e cheerleaders che ormai fanno capolino anche nel Bel Paese.

Scorriamo le pagine di un sito internet, CIF9.com,  portale dedicato al “football italiano”. Curioso! Squadre e cheerleader anche da noi.  Contattiamo la redazione e Luca, il web master, ci spalanca le porte di un microcosmo del quale neanche lontanamente avremmo immaginato l’esistenza. Leggete cosa ci ha raccontato.

Spaghetti football?

Ma no, che spaghetti! CIF9, ovvero Campionato italiano di football al nove giocatori e appartiene alla III divisione. La I e la II si giocano invece in 11. A disciplinare le divisioni c’è la FIDAF (Federazione Italiana Di American Football). Lo scopo del campionato è la formazione, la  crescita e il consolidamento di nuove squadre. (Il prossimo campionato: 22.02.2014-05.07.2014, nda)

Quante squadre ci sono?

Quasi una per ogni città, ciascuna con la sua livrea, la sua divisa, il suo nucleo di supporters. Ritengo tuttavia, a malincuore, che (il CIF9) non abbia alcuna voce in capitolo a livello di visibilità. Proprio nessuna, se vogliamo dirla tutta. Salvo rarissime ed isolate eccezioni.

Lei lo pratica?

Sì.

Cosa si prova a stare in campo come Dan Marino?

E’ coinvolgente, unico. Se non metti piede almeno una volta in campo, non puoi innamorarti di questo Sport al 100%…e credimi, quando succede, rimani folgorato e non puoi smettere di amarlo. Puoi appassionarti, ma se lo giochi o lo vivi ed assapori tutto ciò che può donarti, come valori e come insegnamenti, allora la tua diventa una splendida e positiva…”assuefazione sportiva”, chiamiamola così

C’è chi dice sia gemello del rugby…

Sono discipline completamente diverse, con regole tecniche e strategie differenti e diverso grado di spettacolo agonistico. Tuttavia alcuni concetti come l’approccio al gioco, emozioni, sensazioni, valori possono avere sì, delle similitudini.

Ok, il kicker c’è, il quarterback (capitano) anche. E le cheerleaders?

Anche loro!  Atlete fenomenali che uniscono sport a coreografia. Esiste anche l’organo che disciplina questa attività: la Federazione Italiana Cheerleading Acrobatico e Dance.

Di Marco Petrelli

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>