0

Calcio. La sfiga del Lekhwyia: tre traverse in tre secondi contro l’Evergrande di Marcello Lippi

Pubblicato il 23 settembre 2013 da Enrico Albertosi
Categorie : Sport/identità/passioni

imagesLa sfiga strega la Coppa dei Campioni asiatica e fa beare Marcello Lippi. Con tre traverse colpite in soli tre secondi da tre calciatori diversi, la squadra qatariota del Lekhwiya necessita assolutamente di una benedizione potentissima.

Ma andiamo per ordine. I biancorossi del Qatar ospitano in casa, per il ritorno del turno della Champions d’Asia, il Guangzhou Evergrande allenato dall’ex ct della Nazionale italiana. All’andata i cinesi si sono imposti sul loro campo per due a zero. Al ritorno, il Lekhwyia, sul suo rettangolo verde, ci tiene a far bella figura e si lancia all’attacco. I cinesi sono troppo forti e vanno avanti di altre due reti. Però i qatarioti non mollano e nell’ennesima azione offensiva, l’ala destra biancorossa si invola nell’area dell’Evergrande e lascia partire un bolide che va a stamparsi sulla traversa. La palla rimbalza e va sulla testa dell’accorrente centravanti che la spinge però di nuovo sul legno. La sfera carambola di nuovo fuori e fa a finire sulla capoccia di un altro puntero arabo che colpisce a porta sguarnita. Ma la palla, che forse c’ha preso gusto, si stampa di nuovo su quella maledettissima traversa.

A quel punto cadono le braccia. E pure tutto il resto: il Lekhwyia riuscirà a fare il gol della bandiera ma la partita finirà 4-1 per l’Evergrande forte, bello e pure sfacciatamente fortunato del Marcellone nazionale. 

Di Enrico Albertosi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>