0

Basket. L’Italia dei miracoli si ferma solo davanti ai giganti lituani

Pubblicato il 20 settembre 2013 da Enrico Albertosi
Categorie : Sport/identità/passioni

italia-basket_1019599sportal_news (1)Il sogno dell’Italbasket si infrange contro i giganti della Lituania, sei lunghissimi e maledettissimi minuti di follia all’inizio dell’ultimo quarto negano agli azzurri di Panigiani l’accesso alle semifinali del torneo europeo di pallacanestro.

Nonostante la sconfitta resta però la favola bella, bellissima, di una squadra data per spacciata prima dell’inizio della competizione che si è tolta la soddisfazione di affondare Russia, Turchia, Grecia, Croazia e Spagna – regine continentali del basket – prima di capitolare all’assedio baltico. Che però ha dovuto temere fino all’ultimo secondo le sfuriate azzurre. Negli ultimi minuti la maggiore esperienza dei lituani ha pagato: quattro, miseri, punti in più (77-81) consentono alla rappresentativa di Vilnius di sbarcare in semifinale e proseguire il suo cammino negli Europei sloveni.

E’ stato un cammino tanto sfavillante quanto inaspettato, soprattutto perché la sfortuna pareva essersi accanita contro gli azzurri. Gli infortuni delle stelle dell’Nba, Gallinari e Bargnani su tutti, avevano già preparato tutti ad un Europeo in sordina. E invece no, perché i ragazzi di Panigiani, in terra istriana, hanno dimostrato che con il coraggio e la convinzione di saper e poter far bene si può guardare negli occhi e vincere contro chiunque (e Grecia, Turchia e Spagna, non sono proprio squadrette…) fino ad arrivare a mettere davvero paura pure alle Querce Lituane. Adesso l’ultimo ostacolo quello della qualificazione mondiale diretta da giocarsi contro l’Ucraina.

Pare quasi un obiettivo minimo alla luce di un torneo fantastico disputato dagli azzurri, ma prima che partisse la spedizione, raggiungere la massima competizione cestistica sarebbe valso quanto la conquista di una medaglia olimpica…

 

 

Di Enrico Albertosi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>